itenfrderues

Area News Comunicati Stampa

La penna del valente scrittore galatese narra le vicende belliche del giovane contadino siciliano Ture Di Nardo che durante la Seconda guerra mondiale venne chiamato al fronte per poi essere spedito sulle rive del Don insieme agli alpini della Julia e infine, la drammatica odissea del ritorno in Sicilia dell’alpino.L’opera è stata presentata per la prima volta il 22 agosto 2021 a Galati Mamertino, città natale dello scrittore, balzato agli onori della cronaca per aver vinto tre concorsi letterari nell’ultimo mese. Invictus si è affermato infatti come miglior romanzo da nord a sud vincendo il primo premio a Cefalù, ad Arcore (Monza-Brianza ) San Marco dei Cavoti (BN); in quest’ultima occasione il romanzo si è aggiudicato il prestigiosissimo Provenzalino d’oro al concorso letterario indetto in memoria del grande scrittore Mino de Blasio. L’appuntamento è, dunque, per il 22 luglio alle ore 19:00 nella spettacolare cornice di piazza Matteotti dove lo scrittore presenterà alla cittadinanza orlandina la sua ultima e fortunata fatica insieme al professore Antonio Baglio, docente dell’Università di Messina e alla psicologa Lucia Carcione che modererà la serata nell’ambito di una manifestazione fortemente voluta dall’Assessorato alla Cultura che ha lavorato a braccetto con il consigliere di minoranza Giuseppe Truglio e dalla biblioteca di Capo d’Orlando.

Area News Comunicati Stampa

GIORNO 19/07/2022  A PARTIRE DALLE ORE 22:00 VERRA’ EFFETTUATO IL SECONDO INTERVENTO DI DEBLATTIZAZIONE TRAMITE IMMISSIONE DI TERMONEBBIA NELLE CONDOTTE FOGNARIE COMUNALI.

 

Si invita la cittadinanza ad adottare le seguenti precauzioni:

  • TENERE CHIUSE PORTE, FINESTRE E BALCONI;
  • NON PARCHEGGIARE AUTOMEZZI IN PROSSIMITA’ DEI POZZETTI DELLA RETE FOGNARIA E DELLE ACQUE REFLE;

SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE QUALORA GLI IMMOBILI NON FOSSERO DOTATI DI OPPORTUNE SIFONATURA, SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA VIGENTE NORMATIVA, POTREBBE VERIFICARSI LA RISALITA DELLA NEBBIA PRODOTTA NELLE TUBAZIONI E LA CONSEGUENTE FUORIUSCIRA DELLA STESSA DAGLI SCARICHI. AL FINE DI EVITARE CHE CIO’ ACCADA E NECESSARIO CHIUDERE GLI SCARICHI (LAVANDINI, BIDET, VASCHE DA BAGNO, DOCCE, TROPPOPIENO, ECC) PER TUTTA LA NOTTE ED IN CASO DI FUORIUSCITA DI NEBBIA APRIRE LE FINESTRE E FAR AREARE I LOCALI.

 

Capo d’Orlando lì, 19.07.2022

Area News Comunicati Stampa

Giovedì 14 Luglio il Comune di Capo d’Orlando ha il piacere di ospitare un evento che mixerà arte musica e cultura. L’inizio é previsto per le ore 19:00 e si terrà in una delle location orlandine più suggestive e caratteristiche, il Castello Bastione in C/da Piscittina. In questa prima edizione del Waiting for Radica una mostra fotografica di Elisa Trusso e un insieme di artisti che si susseguiranno durante la serata:
Mario Taviano (artista di strada, Mario Filetti, Diego Sgrò aka Diectrm, Roberto Reale aka Skyler Vittorini (live elettronica), Raffaele Trimarchi (Dj set) e Rewia Pia (live pop n’ roll) artista catanese con base a Londra, l’ingresso è gratuito.“ Abbiamo deciso di sposare questo progetto per regalare al nostro territorio qualcosa che potesse portare non solo del divertimento ma anche un arricchimento culturale e sociale. Non è casuale la scelta della location, posto incantevole il Castello Bastione che farà da perfetta cornice all'evento. Il lavoro di squadra con il Sindaco Franco Ingrillì, l’assessore Giacomo Miracola al grafico Giuseppe Labbozzetta e dell’associazione organizzatrice Tre60lab ci ha permesso che tutto si sia riuscito ad organizzare nel breve tempo e con grande professionalità" dichiara così il consigliere Federica Li Puma.

Area News Comunicati Stampa

Disuasión - Resistenza e femminismo, storia di chi fugge e chi resta delle artiste cilene Estefania Muñoz, Mariel Caamaño e PANGUI
Curata da Milos Zahradka Maiorana e Maria Grazia Muscatello


La mostra è frutto della residenza d’arte che si terrà a Bracciano (Roma) e che affronterà le sfaccettature e la declinazione ontologica della donna ed il suo ruolo tanto nella sfera intima quanto nella società.
Chi rimane e chi fugge?


Questa domanda implica pensare a che significa rimanere o fuggire in termini esistenziali, psicologici ed anche politici. Le artiste cercano di rispondere a questo interrogativo presentando tre opere centrate in differenti aspetti della condizione femminile:
l’abuso, l’aborto, il corpo. (Maria Grazia Muscatello) Come osservato dal curatore Milos Zaharadka Maiorana : “Attorno al nome DISUASIÓN
(dissuasione) si annodano linguaggi multimediali inerenti alla fotografia, installazione, sound art e scultura. Estefania Muñoz crea un libro d'artista dove sovrappone immagini d'archivio provenienti dal Cile e dall'Italia (1986-2000) assemblando un documento immaginario che attraversa in modo critico riflessi intimi e sociali. Mariel Camaaño compone un installazione con elementi tecnologici e sciamanici incentrata sulla nascita/gestazione e il ciclo vita/morte. Pangui (presenterà un
progetto postmoderno tra video art e performance sartoriale.”


Il lavoro corale ed intimo attraverso il quale ogni artista esplora la propria esperienza femminile e femminista verrà presentato al Chiostro degli Agostiniani a Bracciano e successivamente, il 15
Luglio presso lo Spazio Loc di Capo d’Orlando e on line attraverso un talk il 16 Luglio alle ore 22 curato dal collettivo cileno attivo in Italia “Collettivo L’Aquila Reale”
L’organizzazione è curata da Sinopsis Australis che dal 2011 si occupa di creare ponti culturali tra l’Italia ed il Sud America.

Area News Comunicati Stampa

Prende avvio nel concreto il progetto esecutivo con lo stanziamento di circa 4 mil di euro per la sistemazione idraulica di Torrente Forno oltre che della messa in sicurezza dell'intero quartiere adiacente allo stesso.

Con orgoglio lo annuncia Aldo.S. Leggio che dichiara: " Finalmente abbiamo ottenuto il finanziamento di circa 4 mil di euro per il consolidamento del Torrente Forno, un intervento necessario che salvaguarderà questa parte del territorio dalle possibili piogge torrenziali che potrebbero determinare il crollo degli argini ormai indeboliti dal tempo. Sapevamo dell' urgenza e dell'importanza del porre rimedio a uno dei problemi più pressanti nel nostro territorio e cioè il consolidamento dei muri di contenimento per l'arteria che porta al lungomare Ligabue. Ci tengo a ringraziare per l'impegno costante e prezioso oltre che per gli utili consigli ricevuti, l'ufficio tecnico e l'architetto Lo Cicero con tutto il suo staff e il RUP presenziato dall'architetto Sidoti"

Il sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillí aggiunge: " Finalmente possiamo rimediare a uno dei problemi del territorio che piu mi premeva e cioe’ la sicurezza dei quartieri e della strada di Torrente Forno. Ringrazio tutti gli organi competenti, i professionisti, l’assessore Aldo Sergio Leggio per l'impegno e le sollecitazioni continue".

Torna su