itenfrderues

Area News Comunicati Stampa

Un lenzuolo bianco rimarrà appeso al balcone del palazzo comunale per tutta la giornata di oggi lunedì 23 Maggio, per commemorare le vittime del terribile attentato del 23 maggio 1992. 

"Nel 1992 i palermitani usarono i lenzuoli bianchi per alzare il capo contro la violenza e ribellarsi. Oggi che ricorre il trentesimo anniversario della strage di Capaci, con questo simbolo, emblema di resistenza e ribellione al giogo dei migliori, vogliamo ricordare tutte le vittime del terribile attentato", dichiara così il consigliere Valentina Bontempo 

Area News Comunicati Stampa

Gli alunni dei due istituti comprensivi di Capo d’Orlando detteranno le linee guida per il progetto di completamento della villetta di Piscittina. L’iniziativa è dell’Assessore Carmelo Galipò che ha chiesto ai due dirigenti scolastici un confronto con i bambini che frequentano le scuole primarie e che rappresentano i primi fruitori degli spazi pubblici. Saranno quindi gli alunni a dare indicazioni e suggerimenti sulla realizzazione dell’opera che sta per avviare l’ultima fase di progettazione. “Stiamo per approntare il progetto esecutivo per il completamento della villetta di Piscittina che rappresenta un’area strategica per la vivibilità di quella contrada e per tutta la comunità – dichiara l’assessore Galipò. Siamo pronti ad accogliere idee e pareri di chi, in prima persona, utilizza l'area: i bambini hanno una visione più ampia a cui bisogna prestare attenzione”.
L’elaborato verrà realizzato dagli ingegneri (Roberta Parisi e Giovanni Raineri) che il Comune di Capo d’Orlando ha individuato attraverso un bando pubblico sulla scorta della convenzione che l’Amministrazione ha sottoscritto con l’Università degli Studi di Messina in collaborazione con l’UTC (Arch Sidoti - Geom. Crascì). Un’attività di collaborazione sinergica finalizzata alla crescita del territorio e che, sull'esempio di Capo d'Orlando, è stata intrapresa anche da altri comuni come quello di Catania.
Infatti, l’assenza di figure qualificate all’interno delle amministrazioni locali è, in questo momento, un problema che il Governo nazionale ha individuato come priorità per evitare di non potere accedere e quindi sprecare importanti risorse Europee (PNRR).
"Siamo certi della bontà di questa iniziativa e siamo anche orgogliosi di aver fatto da battistrada ad altri Comuni che stanno adesso seguendo questa strada. Per questo - commenta l'assessore Carmelo Galipò - desidero ringraziare l’amministrazione universitaria per aver accolto positivamente la nostra proposta. In un periodo difficile sotto tutti i punti di vista fare rete rappresenta l’unica strada per la ripresa e la crescita”.
Anche il Sindaco Ingrillì, soddisfatto dell’iniziativa, dichiara: “E’ un approccio concreto, sinergico ed efficace che, siamo certi, produrrà ottimi risultati”.

CAPO D’ORLANDO 21/05/2022

Area News Comunicati Stampa

Comunicazione importante: visto l’evento “Rimbambiniamo” che coinvolgerà il nostro comune nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 invitiamo i residenti di Via Francesco Crispi e Piazza Matteotti a conferire l’indifferenziato nella fascia oraria tra le 22:00 di venerdì 20 e le 06:00 di sabato 21 Maggio.

Area News Comunicati Stampa

Lavori urgenti alla rete dell’acquedotto in contrada San Gregorio comporteranno l’interruzione dell’importante servizio.

Per consentire l’esecuzione dei lavori infatti, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica giovedì 05 maggio 2022.

La sospensione partirà dalle ore 08.30 con ripristino nel corso della giornata. Disagi saranno avvertiti nelle abitazioni sprovviste di autoclave e riserva idrica a San Gregorio, Scafa e Testa di Monaco. “Raccomandiamo ai residenti delle aree interessate di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dall’interruzione idrica” dichiara l’Assessore Carmelo Galipò.

Grazie per la collaborazione.

Area News Comunicati Stampa

 

È attiva e raggiungibile dal sito del Dipartimento la piattaforma che consente ai profughi provenienti dall'Ucraina di richiedere il contributo di sostentamento pari a 300 euro a persona al mese per adulto e a un'integrazione di 150 euro al mese per ciascun minore di 18 anni al seguito

Il contributo è destinato a coloro che hanno presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea rilasciato dalla Questura i quali si trovino, o siano stati, in condizione di autonoma sistemazione, vale a dire presso parenti, amici o famiglie ospitanti per almeno dieci giorni nell'arco di un mese.

Non possono chiedere il contributo coloro i quali siano alloggiati presso strutture messe a disposizione dallo Stato italiano (Cas-Centri di assistenza straordinaria, Sai-Sistema di accoglienza e integrazione, strutture per l'accoglienza diffusa, alberghi messi a disposizione dalle Regioni e Province Autonome)

Il sostegno può essere richiesto entro il 30 settembre 2022 e viene riconosciuto per un massimo di tre mesi dalla data riportata sulla ricevuta di presentazione della domanda di permesso di soggiorno; in base al periodo trascorso tra la domanda e la richiesta di contributo, può essere riconosciuto per una quota mensile, per due o per l'intero ammontare. Per accedere alla piattaforma è necessario disporre del codice fiscale (rilasciato con la domanda di permesso di soggiorno). I dati inseriti saranno verificati e, in caso di inesattezze, saranno acquisite ulteriori informazioni. In caso di false dichiarazioni il contributo sarà revocato

Una volta acquisita correttamente la domanda, saranno inviati al richiedente un sms e una mail con l'importo del contributo e la data dalla quale sarà possibile riscuoterlo.

La somma sarà erogata in contanti presso un qualsiasi ufficio di Poste Italiane presente in Italia. Per la riscossione si avranno due mesi di tempo, trascorsi i quali il contributo sarà revocato

Il sostegno economico prevede una quota integrativa di 150 euro al mese per ciascun minore di 18 anni erogata al genitore (indifferentemente se si tratti del padre o della madre) o all'adulto che sia riconosciuto quale tutore legale, purché abbia presentato la domanda di soggiorno per protezione temporanea. Per ricevere l'integrazione sarà sufficiente compilare la richiesta in quanto i dati dei figli al seguito sono già presenti nella piattaforma, così come i dati dei minori di cui si ha la tutela legale. La richiesta di integrazione del contributo sarà valutata in seguito alla verifica della documentazione. L'esito sarà comunicato tramite email e sms

 La piattaforma per richiedere il contributo di sostentamento (Link: https://emergenze.protezionecivile.gov.it/it/pagina-base/la-piattaforma-richiedere-il-contributo-di-sostentamento)

Torna su