Area News Comunicati Stampa

Nella giornata di oggi giovedì 30 Marzo, a causa di un guasto alla rete idrica principale, potrebbero verificarsi problemi nella regolare erogazione dell’acqua.

Ci scusiamo per il disagio, stiamo lavorando per risolvere velocemente il problema.

Area News Comunicati Stampa

Dopo l’approvazione del “regolamento comunale per la pratica del compostaggio domestico” (delibera di C.C.  n 27 del 07.08.2019) ed ulteriore deliberazione n 4 del 24.02.2022 nella quale è stato previsto uno sconto sulla tariffa rifiuti pari al 30% della parte variabile, si è dato seguito all’istituzione dell’Albo Compostatori.
I corsi per la corretta pratica del compostaggio domestico a cura dell’Associazione Italiana Compostaggio ETS, avranno inizio a partire da sabato 25 marzo e a seguire  nelle giornate di sabato 1 e 15 aprile, per tutti coloro che hanno presentato apposita istanza.
A fine corso verrà stipulata la convenzione tra l’utente iscritto all’albo  compostatori e il comune e verrà consegnato l’attestato di partecipazione da parte del Sindaco.
Dopo il ritiro della compostiera, infine, che avverrà presso la sede della protezione civile comunale sita in contrada Pissi, si darà l’avvio ufficiale alla pratica del compostaggio domestico a partire dal primo maggio 2023.
Gli aventi diritto, sono stati già contattati dall’ufficio competente per la prima giornata dei lavori e nei prossimi giorni seguiranno gli inviti in ordine di protocollo della richiesta stessa.

Il responsabile del servizio IV
Massimo Bontempo

Area News Comunicati Stampa

Si comunica alla cittadinanza che a seguito di apposite analisi da parte del consorzio di filiera COMIECO sul conferimento di carta e cartone da parte delle utenze domestiche e unitamemente alle relative disposizioni da parte dell’impianto di conferimento e smaltimento, che evidenziano una grossa percentuale di frazione estranea e precisamente di sacchetti di plastica, con la presente si avvisa l’utenza interessata, che la carta ed il cartone dovranno essere conferiti direttamente nel mastello dedicato (secchiello bianco) e non più in sacchetti di plastica che costringeranno gli operatori ecologici a lasciare il rifiuto in quanto non conformemente conferito.
Gli utenti sprovvisti di mastello idoneo o che producono una quantità superiore alla capacità del mastello stesso, potranno esporre la frazione di carta e cartone in contenitori di cartone o nei sacchetti di carta a seguito di “vostri” acquisti.
Certi di una attiva e fattiva collaborazione si ringrazia anticipatamente.

Il responsabile del servizio IV
Massimo Bontempo

Area News Comunicati Stampa

Mercoledì 22 marzo 2023 alle ore 11:00, presso l’ufficio del Sindaco di Capo d’Orlando, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento AC.CURA - ACcoglienza e CURA delle relazioni educative.

Un progetto portato avanti e promosso da PINK PROJECT APS ETS in partenariato con il Comune di Capo d’Orlando, il Comune di Capri Leone, con la collaborazione della Cooperativa Servizi Sociali, e di alcune scuole: l’I.C. n.1 "Giuseppe Tomasi Di Lampedusa" di Capo d’Orlando, l’I.C. Giovanni Paolo II di Capo d’Orlando e l’I.C. di Torrenova.

 

Il progetto nasce per le famiglie e per tutti i bambini e bambine con età zero/sei anni. 

 

AC.CURA vuol essere una risorsa gratuita per tutto il territorio, dalla quale attingere per sostegno professionale, consulenze specialistiche, attività ludico-educative, formalizzazione di reti supporto delle famiglie, accoglienza e prossimità. 

Area News Comunicati Stampa

Nel quadro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è stato pubblicato dal Ministro degli Affari Esteri il Bando delle Idee “Turismo delle Radici”. La misura è finalizzata a sensibilizzare le comunità locali sul tema dell’emigrazione italiana e dei viaggi delle radici nonchè a creare sui territori un’offerta turistica mirata e integrata rivolta ai viaggiatori delle radici, favorendo la nascita di nuove figure professionali, soprattutto giovani, specializzate nella progettazione e promozione dei servizi relativi al turismo delle radici.  

 

“Turismo delle radici”

Si tratta di una tipologia di turismo dedicata alle persone emigrate di terza e quarta generazione che consente di visitare il proprio Paese di origine attraverso un viaggio che coniuga la conoscenza della storia familiare e della cultura d'origine con un'offerta strutturata sul piano della ricettività.

 

Chi può presentare i progetti?

I progetti possono essere presentati da gruppi informali, cioè costituiti da un'aggregazione spontanea di persone fisiche (minimo 6 e massimo 15). Almeno il 25% dei componenti dovrà possedere, alla data di presentazione della domanda, un’età compresa tra i 18 e i 36 anni (non compiuti).

 

Contributo economico

Il Bando finanzierà fino a 20 proposte progettuali, una per ogni Regione, presentate ciascuna da un “gruppo informale” di soggetti che, se ritenuti beneficiari, dovranno costituirsi in un nuovo soggetto giuridico qualificato come Ente del Terzo Settore. Per ogni Regione sarà disponibile un finanziamento per un importo lordo fino a 200.000 euro. Il finanziamento sarà a fondo perduto e potrà coprire fino al 100% del totale delle Spese Ammesse.

 

 

Proposte progettuali

Le proposte progettuali di respiro regionale dovranno essere volte alla predisposizione delle attività propedeutiche alla creazione dell’offerta del turismo delle radici, tra le quali, a titolo esemplificativo:

  • Partecipare al corso di formazione organizzato dalla DGIT del MAECI;
  • Individuare gli itinerari di interesse dei turisti delle radici;
  • Fornire assistenza alle richieste di ricostruzione della storia familiare di coloro che sono interessati a compiere il viaggio delle radici;
  • Fornire, in collaborazione con Regioni e Comuni e altri soggetti pubblici e privati attivi sui territori, i contenuti riguardanti la propria Regione, che saranno inseriti nella piattaforma digitale dedicata alla promozione dei servizi per i turisti delle radici;
  • Effettuare la mappatura delle aziende disponibili a fornire agevolazioni per i turisti delle radici ai fini dell’attivazione del “Passaporto delle radici” italiane e a partecipare alle iniziative di working holidays in favore dei viaggiatori delle radici.

 

Ente gestore

Tutte le attività descritte verranno svolte sotto il coordinamento e la direzione della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero (DGIT) del MAECI per il tramite dei Coordinatori regionali competenti per ciascun territorio. Per ulteriori dettagli sul bando si rimanda al seguente link: https://www.esteri.it/it/trasparenza_comunicazioni_legali/bandi-gara-contratti/atti-amministrazioni-aggiudicatrici/avvisi-bandi-ed-inviti/bando-delle-idee-turismo-delle-radici/

 

Vantaggi

  • Creare le basi per lo sviluppo di questa forma di turismo caratterizzata da una forte domanda e, quindi, ad alto potenziale;
  • Fare parte di una rete turistica strutturata e di un circuito promosso istituzionalmente;
  • Favorire l’incoming straniero;
  • Garantire una formazione culturale, digitale e gratuita ai giovani ed agli operatori del settore;
  • Fornire un’alternativa lavorativa ai giovani che vogliono lavorare in Sicilia;
  • Ottenere visibilità anche all’estero;
  • Creare le basi per la partecipazione a bandi futuri sullo sviluppo di questa forma di turismo.

 

Partecipazione dei privati per la costituzione di un gruppo informale

Tutti coloro i quali siano interessati a partecipare come privati ad un gruppo informale, mettendo a disposizione la propria expertise negli ambiti esplicitati all’interno del bando, possono:

  • creare un gruppo informale ed elaborando una proposta progettuale da inviare con posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro le ore 12.00 del giorno 22 marzo 2023;

 

oppure, qualora si voglia aderire da privati ad un gruppo informale già esistente, possono:

 

  • manifestare il proprio interesse ad essere messi in contatto con un gruppo informale già esistente inviando un’email, prima della scadenza prevista, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Partecipazione di soggetti pubblici o privati come partner

I progetti possono essere realizzati con il coinvolgimento di soggetti partner pubblici o privati, anche aventi sede legale e/o operativa fuori dal territorio regionale. Il coinvolgimento di tali soggetti dovrà essere adeguatamente comprovato in sede di presentazione della proposta progettuale, mediante compilazione del “Modello C - Dichiarazione Soggetti Partner”,  che si può scaricare al seguente link: https://www.esteri.it/it/trasparenza_comunicazioni_legali/bandi-gara-contratti/atti-amministrazioni-aggiudicatrici/avvisi-bandi-ed-inviti/bando-delle-idee-turismo-delle-radici/, in cui è fatto specifico riferimento al progetto, alla volontà da parte del partner di condividerne i contenuti e alle concrete modalità attuative (apportando il proprio sostegno, mediante la fornitura di risorse umane, strumentali e/o di altra natura). I soggetti partner non possono in alcun caso essere destinatari di quote dei finanziamenti erogati dal MAECI, né ricevere pagamenti a valere sugli stessi. In ogni caso la responsabilità del progetto rimane sempre in capo al beneficiario del finanziamento.Tutti i soggetti interessati a partecipare come partner di  uno o più progetti che verranno presentati dai gruppi informali e che non hanno ricevuto proposte di partenariato possono manifestare il proprio interesse ad essere messi in contatto con uno o più gruppi informali esistenti inviando un’email, prima della scadenza prevista, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Le FAQ aggiornate e i documenti relativi al bando si possono trovare al seguente link: https://www.esteri.it/it/trasparenza_comunicazioni_legali/bandi-gara-contratti/atti-amministrazioni-aggiudicatrici/avvisi-bandi-ed-inviti/bando-delle-idee-turismo-delle-radici/.

 

Scadenza

La domanda di finanziamento dovrà essere presentata dal referente del gruppo con posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro le ore 12.00 del giorno 22 marzo 2023.

Torna su