itenfrderues
Area News

Comunicati Stampa

Il Comune di Capo d’Orlando ha avanzato la propria candidatura all’Unione Europea per ospitare un centro Europe Direct per il periodo 2021-2025.
Il Comune orlandino ha chiesto e ottenuto l’adesione al progetto nella qualità di partner dell’Università degli Studi di Messina, del Comune di Taormina e del Consiglio Italiano del Movimento Europeo.
Gli Europe Direct sono centri di informazione sulle tematiche europee: le loro attività di comunicazione hanno lo scopo di interessare i cittadini e di promuovere il dialogo sull'Europa, anche in collaborazione con altre reti di informazione e punti di contatto dell'Unione Europea.
La rete degli Europe Direct italiani è composta da 44 centri, distribuiti su tutto il territorio nazionale. In Sicilia sono attive due Antenne Europe Direct, a Palermo e a Trapani/Alcamo.
Il Presidente del Consiglio Comunale di Capo d’Orlando Carmelo Galipò, promotore dell’iniziativa, spiega che i centri Europe Direct “rappresentano delle succursali dell’Istituzione Europea sui territori, che hanno l’obiettivo di avvicinare l’Europa ai cittadini. Ringrazio i partners che hanno creduto in questa scommessa: il Sindaco di Taormina Mario Bolognari, il Pro-Rettore Vicario dell’Università di Messina Giovanni Moschella e Pier Virgilio Dastoli del Movimento Europeo (già assistente parlamentare di Altiero Spinelli). Insieme abbiamo condiviso lo spirito nobile di un’iniziativa che intende diffondere cultura e progetto europeo. Un’Europa libera e unita - prosegue Galipò - che per essere tale ha bisogno di mettere al centro valori ed ideali e sostenerli attraverso un lavoro di sensibilizzazione nella società. I traguardi raggiunti dall’Europa unita negli ultimi 70 anni non possono farci dimenticare le tragedie che hanno segnato la storia dello scorso secolo. Niente è scontato, nulla è scolpito nella pietra; tutto dipende da noi e ognuno deve fare la sua parte”.

 

Torna su