Regione Sicilia 
itenfrderues

Il Comune di Capo d’Orlando, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 20.03.2018, ha istituito il Garante dei diritti per l'infanzia e per l'adolescenza, di seguito denominato “Garante”, con i compiti formulati sulla base delle funzioni previste dalla legge 12.07.2011 n.112, istitutiva del Garante Nazionale e dalla L. R. n. 47 del 10.08.2012 istitutiva dell’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza e dell’Autorità Garante della persona con disabilità per la Regione Siciliana.

Il ruolo del GA.D.I.A. a supporto dell’amministrazione comunale di Capo d’Orlando per ottemperare agli obiettivi preposti, si sostanzia:

- segnalando e/o promuovendo tutte le iniziative opportune per assicurare la piena promozione e la tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, con particolare attenzione al diritto alla famiglia, all'educazione, alla istruzione e alla salute attraverso iniziative ed attività da svolgere direttamente e in collaborazione con gli assessorati competenti, nonché con tutti gli altri Enti ed Istituti che hanno competenza nella protezione e tutela dei minori (Tribunale dei minori, Tribunali ordinari, Servizi

Sociali, Agenzie educative, Istituzioni Scolastiche, ASP, Enti Pubblici, Associazioni di difesa e tutela del minore, etc.) compresi organi regionali e nazionali. Tra i ruoli da svolgere ed individuati, il GA.D.I.A.:

- svolge un ruolo informativo sui diritti dei bambini e degli adolescenti, attraverso conferenze, lettere, telefonate e colloqui singoli;   

- svolge ruolo di ricezione e valutazione, anche con l’ausilio dei Servizi sociali e le strutture scolastiche in merito a notizie riferite ad abusi e reati commessi contro i minori;  

- organizza eventi per far conoscere i diritti dei bambini e degli adolescenti (ad esempio un musical o una rappresentazione teatrale sui diritti dei bambini, incontri, conferenze, etc.);

- fornisce consulenza a bambini e adolescenti su questioni giuridiche (ad esempio quando questi desiderano sapere se una cosa è lecita o meno);   

- funge da mediatore nei conflitti tra genitori e figli (ad esempio se i genitori litigano furiosamente con i figli può fare un tentativo di mediazione, sempre che il bambino o l'adolescente sia d'accordo);

- funge da mediatore nei casi in cui genitori e figli litigano con le autorità (ad esempio se un giovane sostiene di avere subito un torto dalla scuola o dai Servizi Sociali, il garante può intervenire per tentare di porre fine alla controversia);  

- promuove la collaborazione tra uffici pubblici, associazioni e autorità giudiziaria;  

- informa su come si possono tutelare i diritti e gli interessi dei bambini e degli adolescenti (ad esempio nel caso in cui un adolescente vittima di atti di bullismo, volesse sapere come proteggersi);

- segnala ai Servizi Sociali e/o all'Autorità giudiziaria le situazioni in cui è necessario intervenire con urgenza per tutelare bambini e adolescenti o segnala chiunque commette abusi contro i minori, in particolare chi: commette maltrattamenti contro i bambini, sfrutta il bambino a fini sessuali, lascia i minori in stato di abbandono, trasferisce gli organi del bambino a fini di lucro, sottopone il bambino ad un lavoro forzato;

- segnala agli adulti ed alle Autorità competenti eventuali rischi per bambini e adolescenti (ad esempio se un edificio frequentato da bambini e adolescenti è nocivo per la loro salute);  

- formula proposte volte a migliorare l'ordinamento giuridico, il sistema dei servizi e dei programmi ed elabora misure per bambini e adolescenti;  

- esprime pareri su disegni di legge e su bozze di delibera della Pubblica Amministrazione concernenti i bambini o gli adolescenti;  

- si impegna per la realizzazione di una rete che favorisca la collaborazione delle autorità e istituzioni a vantaggio dei minori.  

Organizza, con il Kiwanis International e l’Unicef, tra l’altro, il 20 novembre di ogni anno la “Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

Il Garante Dott. Giuseppe Sapone, nato a Mirto il 22/12/1958, sociologo e pedagogista da diversi anni si occupa di formazione e prevenzione nel settore delle tossicodipendenze e di problematiche afferenti al disagio giovanile; ha ricoperto il ruolo di consulente esterno presso la Presidenza della Commissione Bicamerale dell’Infanzia e dell’Adolescenza al Parlamento italiano. Attualmente lavora presso ASP 5 di Messina, servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’Infanzia e dell’Adolescenza (NPIA)

Recapiti: Palazzo Satellite c/da Muscale, Capo d’Orlando

Tel. 0941/915347/ ; 0941/915353

e-mail:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

STAFF

Responsabile del Servizio Sociale Professionale Ass. Soc. Lucia Bontempo.

torna all'inizio del contenuto