Regione Sicilia 
itenfrderues

Comunicati Stampa

Il Comune di Capo d’Orlando ha ottenuto un voucher del valore di 15mila euro grazie alla partecipazione all'iniziativa WiFi4EU, che mira a fornire la connettività Wi-Fi pubblica gratuita per le reti di cittadini e visitatori in tutta l'Unione Europea. Entro 18 mesi, il Comune dovrà installare un hotspot negli spazi pubblici, come piazze, biblioteche, parchi ed edifici pubblici, che saranno definiti per consentire a cittadini e turisti l'ingresso gratuito nelle reti internet.
"Il voucher di 15mila euro servirà ad ampliare l'infrastruttura già esistente per la connessione gratuita alla rete - spiega il Presidente del Consiglio Carmelo Galipó, che ha promosso e coordinato l'attività di partecipazione del Comune al Bando e ne seguirà l'attuazione – si tratta di un vero e proprio servizio di pubblica utilità ormai indispensabile che Capo d'Orlando con lungimiranza aveva già assicurato. Adesso è il momento di potenziare e innovare”.
L'Amministrazione Comunale individuerà a breve gli spazi pubblici più utili alla massima fruizione dell'iniziativa da parte di residenti e visitatori. Tra il progetto prevede che i beneficiari di WiFi4EU possano registrarsi nel loro Paese e con lo stesso login accedere facilmente a tutti gli hotspot d'Europa.
Per il Sindaco Franco Ingrillì “non possiamo che prendere atto del ruolo sempre più importante che sta assumendo la rete Internet nello sviluppo culturale, sociale ed economico delle comunità. Contiamo di potenziare questo servizio soprattutto nelle zone periferiche di Capo d'Orlando”.

 

Comunicati Stampa

Domenica 26 giugno si vota per il rinnovo del Parlamento Europeo. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

L’ufficio elettorale del Comune di Capo d'Orlando, nella sede di Palazzo Satellite in contrada Muscale, resterà aperto per la consegna delle tessere elettorali a coloro che ancora non l’avessero ricevuta o per il rilascio del duplicato, nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25 maggio dalle ore 9 alle 18 e, nel giorno di domenica 26 maggio, dalle ore 7 alle 23.

L’elettore che richiede il duplicato della tessera elettorale, dovrà presentarsi personalmente presso l’ufficio elettorale munito di idoneo documento di identità in corso di validità.

Intanto, è stata approntata sul portale istituzionale del Comune di Capo d'Orlando la sezione  dedicata  allo scrutinio in tempo reale:  https://www.servizi.comune.capodorlando.me.it/eleonline/

Comunicati Stampa

Il regolamento in fase di definizione sulla cosiddetta Pace Fiscale consentirà di sanare esclusivamente le sanzioni relative ai tributi locali non pagati dal 2000 al 2017.
E' lo stesso art. 15 del Decreto Crescita 2019 a specificare i termini di definizione agevolata alle ingiunzioni di pagamento notificate fino a tutto il 2017.
“Me l'hanno chiesto in tanti, ma non c'è nessun riferimento al 2018: la norma non lo prevede – precisa il Sindaco Franco Ingrillì – si tratta comunque di una opportunità economicamente vantaggiosa per commercianti, artigiani e imprese locali che possono sanare controversie legate al pagamento di tributi come Imu, Tari, Tasi e Ici. Ma ribadiamo che l'ingiunzione fiscale di pagamento deve essere stata notificata dall'anno 2000 al 2017”.
Inoltre, per le sanzioni amministrative relative a violazioni del Codice della strada, le disposizioni si applicano limitatamente agli interessi.

Comunicati Stampa

Anche l'Assessore Regionale alle Autonomie Locali Bernardette Grasso ha firmato la “Carta di Little Sicily – Manifesto del vivere siciliano” con cui enti pubblici, pro loco e associazioni che hanno partecipato all'ottava edizione di Little Sicily si impegnano a valorizzare le eccellenze siciliane con diversi obiettivi. Un documento che vuole incoraggiare il consumo di prodotti siciliani, alimentari e non, sia per “ridurre l'impatto ambientale legato al trasporto delle merci”, che per “sostenere la fruizione turistica sostenibile dei siti, borghi e località turistiche in via prioritaria”. L'impegno sottoscritto con la carta è finalizzato anche ad adottare “comportamenti e stili di vita conformi agli elementi caratteristici della Sicilia quali: rispetto per le risorse ambientali della terra e del mare, riduzione dei rifiuti e dei consumi energetici, contrasto allo spreco alimentare, ritorno all'alimentazione storico-tradizionale siciliana ch'è sana e naturalmente sostenibile”.

Comunicati Stampa

 

Anche l'Assessore Regionale alle Autonomie Locali Bernardette Grasso ha firmato la “Carta di Little Sicily – Manifesto del vivere siciliano” con cui enti pubblici, pro loco e associazioni che hanno partecipato all'ottava edizione di Little Sicily si impegnano a valorizzare le eccellenze siciliane con diversi obiettivi. Un documento che vuole incoraggiare il consumo di prodotti siciliani, alimentari e non, sia per “ridurre l'impatto ambientale legato al trasporto delle merci”, che per “sostenere la fruizione turistica sostenibile dei siti, borghi e località turistiche in via prioritaria”. L'impegno sottoscritto con la carta è finalizzato anche ad adottare comportamenti e stili di vita conformi agli elementi caratteristici della Sicilia quali: rispetto per le risorse ambientali della terra e del mare, riduzione dei rifiuti e dei consumi energetici, contrasto allo spreco alimentare, ritorno all'alimentazione storico-tradizionale siciliana ch'è sana e naturalmente sostenibile”. Si punta anche a “promuovere la sicilianità, tanto in ambito regionale quanto in ambito nazionale ed internazionale, attraverso la conoscenza e la divulgazione della cultura siciliana in tutte le sue forme ed espressioni: scienza, letteratura, arte, storia, musica, danza, teatro, cinema, sport, enogastronomia, dialetti e cultura dell'ospitalità”.  L'edizione di Little Sicily appena andata in archivio è stata dedicata a Sergio Granata, il giornalista prematuramente scomparso, ed ha visto l'afflusso costante di migliaia di visitatori. “Il successo riscontrato con l'edizione 2019 di Little Sicily ci incoraggia a proseguire su questa strada – commenta l'Assessore al Turismo Sara La Rosa – solo attraverso una sinergia compiuta tra tutti gli attori in campo si può giungere ad una promozione organica del territorio. Si parte dall'apprezzare i beni naturalistici, culturali ed enogastronomici di cui possiamo godere e che possiamo offrire a tutti i visitatori”.
Come detto, Sono state diverse migliaia le persone che hanno affollato il centro di Capo d'Orlando nei tre giorni di Little Sicily, attratte dagli stand enogastronomici e dai laboratori del gusto, ma anche dal “Treno storico del gusto", realizzato dalla Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, oltre che dalle tante manifestazioni di richiamo come il ballo dei giganti di Mistretta e la sfilata dei “Paladini di Carlo Magno”, oltre che dagli spettacoli di cabaret di Roberto Lipari e i Qbeta, Matranga e Minafò e i Beddi.
“Il bilancio di Little Sicily è davvero soddisfacente sia a livello organizzativo che di partecipazione – afferma il Sindaco Franco Ingrillì. E' un evento di grande qualità che cresce costantemente ed giusto valorizzare in termini economici e di promozione. Capo d'Orlando ha le carte in regolare per diventare ambasciatrice della sicilianità in Italia e nel mondo”.

 

torna all'inizio del contenuto