itenfrderues
Area News

Comunicati Stampa

Si chiama “Pensiamo, costruiamo …insieme. Il Parco di tutti” il progetto di un parco giochi inclusivo proposto dal Comune di Capo d’Orlando e finanziato, primo Comune della Provincia di Messina, dalla Regione Siciliana con un contributo di oltre 42mila euro. Il parco è stato “pensato” nello spazio compreso tra l’isola pedonale e la villa comunale, zona centrale e facilmente raggiungibile da tutti, ma saranno anche messi a disposizione i locali del palazzo della cultura di via del Fanciullo.
Quello del parco inclusivo è un progetto articolato, che parte anche dal proposito di valorizzare e divulgare la conoscenza della storia dell’antica città di Agatirno, tramite due "narrazioni" su powerpoint , da proporre ai bambini e ai ragazzi.
Previste anche altre attività di grande coinvolgimento, come la “cesta del baratto”, con i libri forniti dalle famiglie o le “caccie al tesoro” diversificate in base all’età dei bambini e dei temi da affrontare, dalla sostenibilità ambientale, all’Europa, ma anche la caccia tradizionale per i più piccoli. Previsto anche un laboratorio musicale e la “biblioteca vivente”, con libri non da sfogliare ma da parlarci, rappresentati da persone in carne ed ossa.
“E’ un progetto articolato ed ambizioso – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – e di questo bisogna dare atto allo staff dell’Ufficio Servizi Sociali, del Laboratorio Orlando Contemporaneo, che si sono avvalsi della grande capacità e fantasia dei progettisti Marianna Lo Presti Costantino e Nicola Sanfilippo, che hanno lavorato con grande impegno e dedizione avvalendosi anche del prezioso contributo dato dalle associazioni di volontariato che operano a Capo d’Orlando nel campo sociale. Il diritto al gioco è un diritto di tutti e la nostra città risponde presente alle istanze che provengono dalla società civile per una compiuta inclusione e integrazione sociale” 

Torna su