itenfrderues
Area News

Comunicati Stampa

Capo d'Orlando è uno dei primi Comuni in Sicilia ad avviare i PUC, progetti utili alla collettività, previsti dalla legge n.26 del 2019.
Nell'aula consiliare 46 percettori del Reddito di Cittadinanza, in carico sia al Comune che al Centro per l'Impiego, hanno firmato la disponibilità per l'avvio al servizio distinto per competenze, mentre l'attività lavorativa varia da un minimo di 8 ad un massimo di 16 ore.
La Giunta presieduta dal Sindaco Franco Ingrillì ha approvato nove progetti, ma per il momento ne verranno avviati quattro e saranno relativi alla pulizia delle spiagge, alla cura del verde pubblico, alla manutenzione degli edifici pubblici e alla pulizia del cimitero.
Nel suo intervento, il Sindaco Ingrillì ha sottolineato che “queste persone rappresentano una grande risorsa per la nostra comunità e so che avremo riscontri positivi sulla qualità del servizio reso a Capo d'Orlando. Questi progetti rappresentano un'occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per l'intera collettività perché sono strutturati in coerenza con le competenze e le capacità professionali di ciascuno e perché sono calibrati sulle esigenze della nostra città, ad integrazione delle attività ordinarie del Comune”.
I 46 soggetti coinvolti nei PUC hanno già svolto la formazione per la sicurezza sui luoghi di lavoro e inizieranno l'attività nei prossimi giorni, non appena l'Inail comunicherà l'attivazione dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni.

 

Torna su