itenfrderues
Area News

Comunicati Stampa

 E’ stata perfezionata l’ordinanza sulla “movida” allo scopo di evitare assembramenti e, al tempo stesso, garantire il consumo di cibi e bevande nei locali in sicurezza. Il nuovo provvedimento firmato dal Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì è in vigore da oggi, sabato 30 maggio, fino al prossimo 31 luglio, termine fissato dal Governo nazionale per la conclusione formale dell’emergenza legata al rischio sanitario.
Nel dettaglio, l’ordinanza dispone il “divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dalle ore 22 alle 7 da parte di tutte le tipologie di esercizi pubblici, attività commerciali, esercizi di vicinato, attività artigianali di asporto e distributori automatici”. E’ invece possibile consumare bevande alcoliche in quelle fasce orarie all’interno dei locali, al banco o seduti al tavolo, e nelle aree esterne date in concessione agli stessi esercizi pubblici.
Disposto, inoltre, il divieto, dalle ore 22 alle 7, di detenere e consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione su area pubblica o privata ad uso pubblico compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico.
Pesanti le sanzioni previste per il mancato rispetto dell’ordinanza: le multe vanno da 400 a 3.000 euro sia per gli avventori che per i gestori dei locali. Per questi ultimi, peraltro, è prevista anche la chiusura dell’attività per un periodo da 5 a 30 giorni.
Così come disposto dal DPCM del 17 maggio scorso, l’ordinanza del Sindaco di Capo d’Orlando ricorda che permane il divieto di assembramento e, nel caso in cui non fosse possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale, c’è l’obbligo di utilizzare la mascherina. 

Torna su