Regione Sicilia 
itenfrderues

Comunicati Stampa

 

Martedì prossimo 5 marzo si riunirà a Palermo una conferenza di servizi per valutare il progetto di ricostruzione del muro a parancole del lungomare Andrea Doria danneggiato dalla mareggiata dello scorso fine settimana. Intanto, la Protezione Civile Regionale interverrà a breve con il posizionamento di alcuni massi a difesa della strada che verranno rimossi non appena inizieranno i lavori di rifacimento del muro e di ripristino del cunettone di raccolta delle acque piovane. E' questo l'esito dell'incontro di ieri convocato dal Sindaco Ingrillì negli uffici della Struttura Commissariale contro il dissesto idrogeologico.
“Desidero ringraziare la struttura commissariale diretta da Maurizio Croce per la risposta celere e concreta alla nostra richiesta di intervento – ha dichiarato il Sindaco Franco Ingrillì - ma anche il Governatore Musumeci e l'Assessore Bernardette Grasso si sono adoperati per dare risposte alla comunità orlandina preoccupata per l'avanzata del fenomeno erosivo che minaccia di avere ripercussioni sia sulla sicurezza pubblica che sull'economia turistica.
L'Ufficio Tecnico Comunale è al lavoro per predisporre il progetto di ripristino del muro che verrà esaminato nella conferenza di servizi della prossima settimana. Il Contratto di Costa è un progetto organico di ripascimento di grande validità, ma non possiamo attendere i tempi di realizzazione. Bisogna intervenire subito: in gioco c'è più di un muro”.

torna all'inizio del contenuto