itenfrderues
 
Area News

Comunicati Stampa

Non ci sono casi di contagio da coronavirus a Capo d’Orlando, mentre sono diverse le persone in quarantena obbligatoria dopo essere rientrate da altre Regioni nei giorni scorsi.
A tal proposito, sempre nell’ottica della prevenzione e per contrastare la diffusione dell’epidemia, sono state emanate nuove disposizioni per il conferimento dei rifiuti nel periodo di emergenza coronavirus.

I soggetti in quarantena obbligatoria:

  • Devono interrompere la raccolta differenziata: tutti i rifiuti domestici sono considerati indifferenziati e devono essere conferiti insieme nella giornata di sabato;
  • Bisogna evitare l’accesso di animali da compagnia ai locali dove si trovano i sacchetti dei rifiuti;
  • I rifiuti dovranno essere contenuti in almeno due sacchetti, uno dentro l’altro;
  • I sacchetti non vanno schiacciati o compressi con le mani e devono essere chiusi utilizzando guanti monouso.

 

Tutte le altre persone devono proseguire regolarmente la raccolta differenziata rispettando i giorni di conferimento ed attuando alcuni accorgimenti a scopo cautelativo:

  • fazzoletti e rotoli di carta, oltre a mascherine e guanti utilizzati, devono essere smaltiti come rifiuti indifferenziati;
  • per il conferimento devono essere utilizzati almeno due sacchetti, uno dentro l’altro;
  • i sacchetti non vanno schiacciati o compressi con le mani e devono essere chiusi con legacci o nastro adesivo, utilizzando guanti monouso.

 Per tutti la raccomandazione è di pulire all’interno e all’esterno il mastello dei rifiuti prima di riportarlo in casa utilizzando guanti monouso e igienizzanti.

L’Assessore all’ambiente Fabio Colombo ringrazia la cittadinanza per la collaborazione: “questi piccoli accorgimenti ci aiuteranno a svolgere un servizio migliore in sicurezza sia per gli operatori che per gli utenti. Restiamo a casa e diamo il nostro contributo quotidiano per contrastare la diffusione dell’epidemia. Insieme ce la faremo”. 

Torna su