Regione Sicilia 
itenfrderues

Comunicati Stampa

Nel mese di gennaio, la raccolta differenziata a Capo d'Orlando ha sfiorato il 70%. Il dato ufficiale infatti, si è attestato al 69,13%, superando il record registrato del mese di ottobre 2019 (67,5%). “Abbiamo iniziato bene l'anno – commenta il Sindaco Franco Ingrillì. Si tratta di un dato straordinario che ci incoraggia ad insistere sulla strada intrapresa. Il merito è senz'altro dei cittadini orlandini che dimostrano una accresciuta sensibilità civica ed ambientale, ma è anche un premio per gli sforzi messi in campo dall'amministrazione e dalla ditta che si occupa della raccolta. Abbiamo ridotto i costi del servizio e stiamo lavorando per portare in Consiglio il nuovo piano con la riduzione della Tari: ci sono davvero tutti i presupposti per migliorare e diventare a tutti gli effetti comune virtuoso. E' traguardo che è a portata di mano, ma serve la collaborazione di tutti”. A questo riguardo, il neo assessore ai rifiuti, Fabio Colombo annuncia controlli serrati per incentivare la differenziata, soprattutto nei confronti delle attività commerciali: “Ridurre all'essenziale il conferimento in discarica dell'indifferenziato è una priorità che si tramuta in benefici sia economici che ambientali. Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte per raggiungere questo obiettivo: i controlli verranno intensificati a partire dalle utenze non domestiche”.

torna all'inizio del contenuto