itenfrderues

Area News Comunicati Stampa

Secondo quanto disposto dall’art. 181 del D.L. n. 34 del 19/05/2020 (Decreto Rilancio) le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o di autorizzazioni di suolo pubblico sono esonerate dal pagamento del Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) fino al 31 ottobre 2020.
Nel rispetto del regolamento per l’applicazione di spazi ed aree pubbliche, fino al 31 ottobre 2020, le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o le richieste di ampliamento delle superfici già concesse, devono essere presentate tramite istanza all’ufficio competente del Comune, con allegata la sola planimetria per via telematica, in deroga alla normativa in materia di imposto di bollo.
Per assicurare il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza da COVID-19, e comunque non oltre il 31 ottobre 2020, la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, da parte dei titolari di concessioni, di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all’attività di ristorazione, non è subordinata alle autorizzazioni di cui agli articoli 21 e 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Area News Comunicati Stampa

C'è tempo fino al 14 giugno per pulire i terreni e liberarli da qui rifiuti che possano essere veicolo di innesco o di propagazione di incendi.
Sulla scorta delle recenti disposizioni della Prefettura di Messina, il Sindaco di Franco Ingrillì ha firmato l'ordinanza con cui si dispone che nel periodo dal 15 giugno al 15 ottobre sarà vietato accendere fuochi in prossimità di boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade Comunali, Provinciali, Statali e Autostradali ricadenti sul territorio comunale. Negli stessi luoghi, non è consentito fumare o usare apparecchi a fiamma libera o elettrici che producono faville.
I proprietari o i conduttori di aree agricole non coltivate, oltre a tutti i proprietari di aree verdi urbane incolte o di edifici con annesse aree pertinenziali, dovranno “provvedere ad effettuare i relativi interventi di pulizia a propria cura e spese dei terreni invasi da vegetazione, mediante rimozione di ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l’incolumità e l’igiene pubblica”.
In caso di inosservanza, il Comune potrà provvedere d’ufficio ed in danno dei trasgressori. Inoltre, i soggetti inadempienti saranno responsabili dei danni che, a seguito d'incendi, si dovessero verificare a carico di persone e/o beni mobili e immobili.

Area News Comunicati Stampa

Verrà ripristinato con ogni probabilità giovedì prossimo, 28 maggio, il mercato settimanale di Capo d'Orlando. Il rinvio di una settimana rispetto alle previsioni fatte si è reso necessario per applicare le disposizioni finalizzate al contenimento del contagio del nuovo coronavirus così come previsto dalla recente ordinanza del Presidente della Regione Siciliana, con particolare attenzione al distanziamento tra le bancarelle degli ambulanti e alla necessaria razionalizzazione degli ingressi delle persone nell'area di Piazza Bontempo. A tal proposito, domani si svolgerà una riunione con i rappresentanti sindacali degli ambulanti per definire i nuovi criteri.

Area News Comunicati Stampa

Sono stati concessi a 218 nuclei familiari residenti nel Comune di Capo d’Orlando, per una spesa complessiva di 60mila 612 euro i buoni spesa/voucher per l’acquisto di beni di prima necessità, relativi all'intervento finanziato dalla Regione Sicilia con Fondi PO FSE SICILIA 2014/2020- Asse II, Inclusione Sociale e lotta alla povertà,OT9,- Priorità i investimento 9.I, Obiettivi specifico 9.1, Azione 9.1.3.
Nel dettaglio, 31 destinatari fanno parte di nuclei familiari in condizione di disagio economico e non percepiscono alcuna altra forma di reddito o di assistenza economica, mentre gli altri 187 fanno parte di nuclei familiari destinatari di precedenti forme di sostegno pubblico e di buoni spesa/voucher erogati ad altro titolo per emergenza COVID-19 secondo i criteri previsti nell’Avviso pubblico.
Purtroppo – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – gli uffici non hanno potuto accogliere altre 106 domande per carenze di requisiti previsti dal decreto regionale che ha vincolato l’erogazione a rigidi criteri di selezione. Paletti che hanno appesantito non poco i procedimenti. L'area servizi Sociali è comunque al lavoro per mettere in campo forme di sostegno agli esclusi, sulla base dello stato di bisogno documentato. Stiamo facendo di tutto per aiutare chi ha bisogno”.
I buoni spesa/voucher vengono gestiti telematicamente mediante la piattaforma cloud “SocialBonus” che rilascia al beneficiario un Buono Elettronico il cui valore economico viene attribuito, virtualmente, alla tessera sanitaria e/o al codice fiscale del beneficiario.

Area News Comunicati Stampa

La struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana ha notificato il decreto di finanziamento di 2 milioni 430mila euro per i lavori di “mitigazione del rischio idrogeologico a sud del Promontorio del Capo”. L'intervento era inserito nella graduatoria del Patto per il Sud – Fondo di sviluppo e coesione.
Il Sindaco Franco Ingrillì esprime grande soddisfazione per un iter che
“finalmente vede il traguardo e ci consentirà di mettere in sicurezza e salvaguardare un bene che rappresenta un simbolo per l'intera comunità orlandina. L’area del Promontorio è classificata con un grado di pericolosità molto elevata per questo contiamo di velocizzare l'iter per avviare i lavori. Una bella notizia – prosegue il Sindaco Ingrillì – che giunge appena dopo quella relativa alla gara d'appalto per la prima parte dell'intervento di ripascimento e protezione del litorale previsto nel Contratto di Costa. Sono tutti segnali importanti di attenzione al territorio da parte della struttura commissariale coordinata dal Presidente Musumeci e diretta da Maurizio Croce. Un territorio, il nostro, che va curato nel tempo, pianificando in modo strategico i lavori di manutenzione a tutela dei nostri beni più preziosi e dell'intera nostra economia”

Torna su