Regione Sicilia 
itenfrderues

Comunicati Stampa

Lo Spazio LOC, laboratorio di ricerca dell'arte contemporanea, indice un casting con l'artista Nerina Toci, per realizzare il suo prossimo progetto fotografico che sarà incentrato sul "vuoto" del corpo. Le opere saranno pubblicate in un catalogo a tiratura internazionale e saranno oggetto di mostre fotografiche. Il casting si terrà allo Spazio LOC, giorno 2 e 10 ottobre 2018. Sarà la stessa Nerina Toci, prima di iniziare la selezione, ad illustrare personalmente il suo progetto.

Non è richiesta nessuna esperienza come modella ma la disponibilità a collaborare con l'artista nei modi in cui la stessa riferirà durante l'incontro. La selezione sarà mirata alla ricerca di circa 6/7 modelle di età compresa tra i 20 e i 60 anni. Per la partecipazione al progetto non è previsto alcun compenso. Si tratta di foto d'arte dove si ricerca un'immagine con forte carica espressiva ed emotiva, caratteristiche del lavoro di Nerina Toci, visionabile sul suo sito www.nerinatoci.it.

Per questa ragione la selezione dei soggetti fotografici diventa molto più intima e richiede una totale collaborazione con l'artista, che attraverso le foto narra il suo mondo, il suo vissuto e l'immaginato. Un mondo prevalentemente femminile, in cui Nerina ha svelato prima se stessa, poi altre donne e adesso, attraverso la scelta dei nuovi soggetti, tenterà di far svanire tutto.

Nerina Toci, è nata e cresciuta artisticamente allo Spazio LOC e con questo luogo mantiene un forte legame; l'artista vive oggi fra Sant'Agata Militello, Palermo e Tirana.

Nello Spazio Loc, che ha sempre creduto nella sua potenzialità espressiva affiancata da una personalità estrosa e fragile, Nerina ha tenuto la sua personale "NUK BEHET" e ha presentato per la prima volta il suo libro fotografico pubblicato, con prefazione di Letizia Battaglia, da Navarra Editore, da qui è partita anche una proficua collaborazione con l'Istituto di Cultura Italiana in Cile, che l'ha vista protagonista di una mostra personale itinerante, tra Santiago e Valparaiso.

torna all'inizio del contenuto