Regione Sicilia 
itenfrderues

Comunicati Stampa

“E' un risultato importante, conseguito con ostinazione grazie ad un intenso lavoro di squadra”. Così il Sindaco Franco Ingrillì ha commentato la riapertura del Sentiero naturalistico Goletta, sancita lo scorso fine settimana con la sottoscrizione dei proprietari interessati. “Un risultato ottenuto grazie al certosino lavoro di mediazione svolto dall'Assessore Gierotto che ha consentito di restituire alla comunità un sentiero di straordinaria valenza ambientale e paesaggistica – ha proseguito il Sindaco.

Adesso procediamo con la seconda fase rivolta alla valorizzazione e alla piena fruizione del sentiero con interventi mirati di ripristino di alcuni tratti. Per questo motivo sto per firmare una ordinanza che rende percorribile il Goletta solo nelle ore diurne per ragioni di sicurezza”.
Durante la conferenza stampa, l'Assessore Cristian Gierotto ha ripercorso le tappe fondamentali della lunga trattativa che ha portato alla riapertura del sentiero Goletta, “ma è una vicenda che nasce nel 1984, dall'urbanizzazione di un tratto del sentiero e da alcuni smottamenti che hanno modificato la morfologia della zona. Non è stato facile mettere insieme 12 proprietari – ha affermato l'Assessore Gierotto – ma ci siamo riusciti consegnando alla comunità un risultato concreto e atteso. E non ci fermiamo qui: il sentiero è al centro di un progetto organico di valorizzazione che prevede zone di sosta, recinzione dei tratti più scoscesi e installazione di corpi illuminanti. Da subito proseguiremo con la sistemazione della segnaletica e con la pulizia completa del sentiero già avviata con l'attiva collaborazione degli scout”.
Il Sindaco Ingrillì ha poi ricordato che “Migliorare la qualità della vita e l'ambiente è un percorso fatto da diverse tappe che questa Amministrazione vuole compiere. A tal riguardo, nell'ottica della salvaguardia ambientale e dell'aumento della raccolta differenziata, dall'1 settembre entrerà in vigore una ordinanza che vieta la vendita e l'utilizzo di contenitori e stoviglie monouso non biodegradabili. E' un provvedimento necessario per andare incontro alle disposizioni comunitarie, ma anche per incentivare la raccolta differenziata e limitare l'inquinamento da plastica del nostro mare”.
Nella conferenza stampa, il Sindaco ha inoltre anticipato che Capo d'Orlando, nella qualità di località turistica, è stata inserita dalla Prefettura nell'elenco dei Comuni che rientrano nei contenuti della circolare “Spiagge sicure” del Ministero dell'Interno, che prevede controlli e sanzioni contro gli ambulanti abusivi nelle spiagge.

torna all'inizio del contenuto