itenfrderues
 

Comunicati Stampa

 

Grande attesa per il “Food&Drinks Fest”, in programma da domani sera, giovedì 29 agosto, a domenica 1 settembre sull'isola pedonale di Capo d'Orlando.
Saranno 14 gli stand sulla via Crispi e in piazza Matteotti dedicati alla gastronomia che, insieme alla grande discoteca nazionale di Radio RTL 102.5, costituiranno una attrattiva d'eccezione soprattutto per i più giovani.
All'interno del village, in vetrina ci sarà la nuova “Birra dello Stretto” e la “Cristalli di Sale” della birra Messina, oltre alle specialità dello street food siciliano, dalle panelle agli arancini, dalle braciole messinesi al pescespada.
Sarà una vera e propria festa di fine agosto, promossa dall’Associazione dei commercianti “Messina Incentro”, a cui prederà parte la discoteca nazionale di Radio RTL 102.5. Giovedì 29 sul palco di Piazza Matteotti lo spettacolo di Sautufau e Andrea De Sabato, venerdì 30 l'esibizione del Glorius Quartet, mentre sabato 31 sarà dato spazio alla musica di Janez e domenica 1 settembre il gran finale con il dj Leo Lippolis.


“Questo è un evento fuori programma che arricchisce il nostro cartellone estivo, così come annunciato in sede di conferenza stampa delle manifestazioni - commenta l'Assessore al Turismo Sara La Rosa – e siamo lieti che una radio nazionale come RTL 102.5 abbia scelto Capo d'Orlando per la sua discoteca. La diretta radiofonica in tutta Italia sarà un veicolo di promozione importante, così come il traino dell'enogastronomia a sottolineare il rapporto con il territorio che ha caratterizzato l'estate orlandina”.
Stasera, intanto, nuovo appuntamento con il teatro: alle ore 21, in Piazza Matteotti l'Associazione Friends Music Academy proporrà lo spettacolo “Due pazzi in vacanza”.

 

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

In isolamento 120 persone, nessun caso positivo

Aggiornamento al 28 marzo sull'emergenza coronavirus a Capo d'Orlando: 120 persone in isolamento, nessun caso positivo.
Si rinnova l'invito a restare a casa e a rispettare le regole.

Comunicati Stampa

Il Consiglio Comunale approva la richiesta di anticipazione di liquidità: due milioni e mezzo per l’economia locale

Il Consiglio Comunale di Capo d’Orlando, riunito in videoconferenza, ha approvato con 10 voti a favore e 4 astenuti la richiesta di anticipazione di liquidità per circa 2 milioni e 500mila euro alla Cassa Depositi e Prestiti per procedere al pagamento di debiti con i fornitori.
Si tratta di un provvedimento voluto dall’Amministrazione Comunale per rinvigorire l’economica locale duramente provata dall’emergenza coronavirus. Era stato lo stesso Sindaco Franco Ingrillì ad annunciare nei giorni scorsi la decisione di immettere liquidità nel tessuto economico orlandino, insieme alla sospensione del pagamento della Tari e delle bollette dell’acqua per il 2020.
“Una boccata d’ossigeno per i fornitori e le imprese in un momento di grande difficoltà – ha commentato il Sindaco Ingrillì – stiamo compiendo grandi sforzi nell’ottica del risparmio e del recupero dei crediti e stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro certosino”.
In apertura di seduta, il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò ha chiesto di osservare un minuto di silenzio, seppur virtuale, per onorare i tanti morti a causa del Covid-19. “L’Italia sta pagando un prezzo altissimo in termini di vite umane – ha affermato il Presidente Galipò – mentre il tessuto economico è allo stremo e la vita sociale costretta a disgregarsi per consentire quel distanziamento necessario per evitare la diffusione del virus. Oggi siamo chiamati ad una grande responsabilità civica e domani saremo chiamati ad un enorme sforzo unitario per risollevarci”.

Leggi tutto...

Comunicati Stampa

Fiori al cimitero chiuso per l’emergenza coronavirus: l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale e dei fiorai

 

Un’azione simbolica e fortemente sentita quella dell’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando che, per iniziativa del Sindaco Franco Ingrillì e dell’Assessore Fabio Colombo, ha contattato i fiorai della città per deporre i fiori al cimitero, chiuso alle visite per l’emergenza coronavirus.
“Fiori che sarebbero appassiti nei negozi e che invece adesso inondano di colori e odori i viali e tutti gli ingressi del cimitero – afferma l’assessore Colombo. Voglio personalmente ringraziare Alessia del “Pozzo non solo fiori”, Santi di “Gitto fiorai”, Ignazio del “Petalo”, Amedeo e Anthony di “Hamer fiori” e Gianni di “Iuculano fiori” per la sensibilità e la generosità che hanno mostrato. Tutti insieme, a nome dell’intera comunità orlandina, abbiamo voluto rendere omaggio ai nostri cari sempre presenti nei cuori anche e soprattutto in questi giorni in cui il cimitero è chiuso”.
Gli assessori Fabio Colombo, Edda Triscari e i fiorai orlandini hanno deposto i fiori agli ingressi del cimitero comunale e lungo i viali che rimangono interdetti alle visite.
Per il Sindaco Franco Ingrillì: “Chiudere i cancelli del cimitero e vietare le visite è stata una scelta dolorosa ma inevitabile in questo momento. Insieme ai fiorai abbiamo fatto un gesto col cuore, a nome di tutti”.

Comunicati Stampa

“Continuiamo a fare la raccolta differenziata”

“E’ comprensibile che rimanere a casa comporta un aumento della produzione di rifiuti, ma dobbiamo continuare a fare correttamente la raccolta differenziata. E’ un impegno civico nei confronti della comunità e dell’ambiente”. E’ l’appello rivolto dall’Assessore Fabio Colombo dopo che è stato registrato un incremento notevole del conferimento di rifiuti indifferenziati nella giornata di sabato scorso.
Si ricorda che solo le persone in isolamento obbligatorio o fiduciario devono interrompere la raccolta differenziata e conferire tutti i rifiuti domestici come indifferenziati nella giornata di sabato, attuando alcuni accorgimenti a scopo cautelativo come adoperare guanti monouso e utilizzare almeno due sacchetti, uno dentro l’altro.
Tutti gli altri utenti devono proseguire regolarmente la raccolta differenziata rispettando i giorni di conferimento, oltre che attuare gli stessi accorgimenti preventivi.
“L’emergenza passerà, speriamo presto – continua l’Assessore Colombo – e torneremo alla normalità. Ma nel frattempo non dimentichiamo i comportamenti virtuosi in un settore vitale per l’economia e l’ambiente”.

Torna su