itenfrderues

Comunicati Stampa

Nei primi sei mesi dell'anno, solo ad aprile il Comune di Capo d'Orlando, come praticamente tutti i centri siciliani, ha potuto conferire con continuità la frazione organica nell'impianto per la raccolta dell'organico.
A seguito di irregolarità accertate dai NOE, Arpa, Asp e Province e di provvedimenti giudiziari, oltre metà degli impianti di tutta la Regione sono fermi, a ritmo ridotto o sono vicini allo stop per manutenzione, come dichiarato dal dirigente generale del dipartimento Rifiuti della Regione Siciliana Salvatore Cocina. Inoltre, la Raco srl di Catania, dove il Comune di Capo d'Orlando attualmente trasporta la frazione umida ha chiuso l'impianto per lavori dal 27 luglio al 19 agosto. Per questo motivo, inevitabilmente, la percentuale del conferimento della frazione organica ha subito un calo in questa parte del 2019. Realtà che riguarda Capo d'Orlando come quasi tutti i comuni siciliani.


Complessivamente, però, nei primi sei mesi del 2019 sono stati conferiti in discarica 1493 tonnellate di rifiuti indifferenziati, contro le 1456 tonnellate dello stesso periodo del 2018. Una differenza di sole 37 tonnellate rappresenta comunque un dato positivo, se si considera che in questi primi sei mesi dell'anno l'organico è stato conferito insieme all'indifferenziato a causa dei noti problemi degli impianti. Inoltre, a maggio 2018 erano state trasportate in discarica 266 tonnellate di indifferenziato contro le 268 tonnellate del maggio 2019. A giugno 2018 le tonnellate di indifferenziato erano state 236, mentre nel giugno 2019 sono state 200.
“Sfido chiunque a dire che ci sono stati o ci saranno aumenti dei costi a carico dei cittadini – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – bisogna, piuttosto, sottolineare che, nonostante i problemi con il conferimento dell'organico negli impianti preposti, i dati sono senz'altro incoraggianti e se la percentuale complessiva dei primi sei mesi dell'anno è sostanzialmente in linea con quella del 2018, gli ultimi dati sono addirittura positivi e ci invogliano a proseguire sulla strada intrapresa. Differenziare di più e meglio è più di un obiettivo: è un dovere civico per tutelare l'ambiente e la comunità in cui viviamo”.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Il Sindaco Ingrillì: “Dispiaciuto per lo sciopero dei dipendenti, ma confermiamo l'impegno quotidiano”

“Siamo profondamente rammaricati per lo sciopero di oggi dei dipendenti comunali, perché sciopero significa manifestare disagio e sofferenza – afferma il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì. I sindacati e soprattutto i lavoratori conoscono bene il nostro impegno e i passaggi che quotidianamente compiamo per risolvere i problemi. In settimana abbiamo pagato uno stipendio e un altro contiamo di pagarlo a stretto giro, così come annunciato. Ma, al tempo stesso, con la lealtà che abbiamo sempre manifestato, non possiamo garantire la corresponsione puntuale delle mensilità. Quello che possiamo assicurare è la determinazione costante per raggiungere la normalità sperata. Quella stessa determinazione – conclude il Sindaco Ingrillì - che ci ha portato a richiedere l'anticipazione di liquidità per pagare i debiti maturati al 31 dicembre 2019. Senza trionfalismi e senza festeggiamenti come qualcuno vuol fare intendere, ma con la serietà che ha dettato ogni passaggio amministrativo. E con la volontà di immettere liquidità nel tessuto economico locale, che in questo periodo è sempre bene accetta”.

Comunicati Stampa

“Notturno d'autore”: domenica Michele Cucuzza alla terrazza sul porto

Il popolare giornalista e conduttore televisivo Michele Cucuzza aprirà domenica 12 luglio l'edizione 2020 della rassegna letteraria “Notturno d'autore”, tra le più importanti iniziative culturali siciliane, ideata dalla professoressa Lucia Franchina, con il patrocinio dei Comuni di Capo d'Orlando e Ficarra e dell'Ente Parco dei Nebrodi.
Michele Cocuzza presenterà il suo ultimo libro “Fuori dalle bolle! Come sottrarsi alle supercazzole in rete” (Armando Curcio Editore). Si tratta di un “manuale di «primo soccorso» per ragazzi e famiglie utile per comunicare sempre meglio in rete, sviluppare la propria autonomia senza rinunciare a neanche un follower o un like, diventare più abili nel distinguere i fatti verificati dalle bufale, imparare a riconoscere ciò che più ci serve nella tv in streaming, nei giornali online, nei siti e nei più diversi link”.
La presentazione del libro “Fuori dalle bolle!” si terrà domenica 12 luglio, alle ore 19,30 presso la terrazza al porto di contrada Bagnoli.
L'Assessore Fabio Colombo evidenzia “la valenza culturale di una iniziativa che è ormai appuntamento fisso nel panorama siciliano e serve a promuovere al meglio il nostro territorio. Desidero poi ringraziare la società “Capo d'Orlando Marina” per la fattiva sinergia instaurata per l'organizzazione logistica che, come altre che verranno realizzate, sarà improntata nel pieno rispetto delle regole di sicurezza anti-Covid”.

Comunicati Stampa

In distribuzione igienizzanti per commercianti e locali pubblici

I commercianti, i gestori di locali pubblici e di attività ricettive di Capo d'Orlando costretti alla chiusura nel periodo dell'emergenza Covid-19 possono recarsi agli uffici comunali presso la stazione ferroviaria e ritirare un contenitore di igienizzante e un dispencer. I prodotti disinfettanti per le mani sono stati acquistati con l'indennità di carica del Sindaco Franco Ingrillì “per alleviare negozi e strutture di una spesa comunque significativa in un periodo difficile. Un altro aiuto concreto a sostegno dell'economia orlandina dopo i provvedimenti presi con IMU, Tari e occupazione del suolo pubblico”.
Il ritiro degli igienizzanti può essere effettuato la mattina dalle ore 9 alle 10,30.

Comunicati Stampa

Giovedì e venerdì intervento di derattizzazione

E' previsto per le prime ore di giovedì e venerdì, 9 e 10 luglio, a partire dalle 4 del mattino, il primo intervento di derattizzazione su tutto il territorio comunale effettuato dalla ditta incaricata Geco Servizi di Librizzi.
La cittadinanza è invitata a non parcheggiare le auto in prossimità dei pozzetti della rete fognaria e delle acque reflue.

 

Torna su