itenfrderues

Comunicati Stampa

 

Stretta sulla movida notturna a Capo d'Orlando. Sulla scorta di numerose segnalazioni e lamentele relative a fenomeni di disturbo della quiete pubblica, il Sindaco Franco Ingrillì ha firmato una ordinanza con cui si disciplinano gli orari e si regolamentano le emissioni sonore prodotte da locali pubblici. Con lo stesso provvedimento, si emanano direttive precise riguardo la somministrazione delle bevande e il conseguente abbandono dei rifiuti.

Nel dettaglio, fino al 31 ottobre prossimo, tutti i titolari di locali pubblici, circoli e/ associazioni culturali, possono svolgere attività di intrattenimento e diffusione musicale: nei giorni feriali fino alle ore 24,00; il venerdì, nei giorni prefestivi e festivi fino alle ore 1,00 del giorno seguente. Nelle ore pomeridiane, viene esclusa la possibilità di intrattenimento e/o diffusione di musica durante la fascia oraria compresa tra le ore 14,00 e le ore 17,00. Gli stessi orari vanno osservati anche negli spazi interni. I titolari sono comunque tenuti ad osservare le disposizioni dell'ordinanza, e a seguire scrupolosamente la normativa in materia di inquinamento acustico. In ogni caso, le emissioni di musica in spazio esterno non potranno superare i 60 DB fino alle ore 22,00 ed i 50 DB dalle ore 21,30 e fino al limite di orario determinato. Gli stessi titolari, sono tenuti ad esporre “idonea cartellonistica sule norme di convivenza civile, sul contenimento delle emissioni sonore, sulle sanzioni previste per il disturbo alla quiete pubblica e la violazione delle norme a tutela della salute e dell’igiene, nonché del patrimonio ambientale”.

Inoltre, “dalle 24 e fino alle 7,30 di ogni giorno è vietata la vendita per asporto di qualsiasi tipo di bevanda contenuta in vetro o in lattina, da parte di esercizi commerciali, laboratori artigianali ed esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, circoli privati ed attività in genere similari”. Durante questo orario, le bevande possono essere somministrate unicamente in bicchieri di carta o di materiale biodegradabile.

I titolari e i gestori dei locali dovranno posizionare idonei contenitori per il deposito di bicchieri di carta ed altro che non dovranno essere abbandonati sul suolo pubblico o privato. Dovranno, inoltre, garantire il rispetto della disciplina in materia di raccolta differenziata dei rifiuti, assicurando la pulizia delle aree antistanti l’esercizio e recuperando i contenitori (lattine, bottiglie, bicchieri, etc.). I titolari e i gestori dei locali, poi, dovranno effettuare, prima della chiusura giornaliera dell’attività, una accurata pulizia degli spazi antistanti (inclusa strada e marciapiede) per un raggio di 50 mt. dall’esercizio commerciale, assicurando il decoro, la pulizia, l’igiene delle aree utilizzate per gli allestimenti esterni e dell’area pubblica circostante.

La stessa ordinanza vieta a tutti i consumatori, su tutto il territorio comunale e per l’intera giornata, il deposito, anche temporaneo, e l’abbandono sul suolo pubblico di contenitori di vetro, bottiglie di vetro e lattine, bicchieri e altri recipienti di qualunque materiale, che siano atti a contenere bevande in genere.

Previste pesanti sanzioni amministrative di importo variabile da un minimo di 500 euro ad un massimo di 5mila euro. Prevista anche la sanzione accessoria del sequestro amministrativo delle apparecchiature e/o di diffusione sonora, mentre alla seconda infrazione accertata, è disposta la sospensione dell’attività per un periodo consecutivo da 3 a 15 giorni.

Vogliamo assicurare vivibilità e decoro, nel rispetto di tutti: locali, avventori, turisti e residenti – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – una regolamentazione delle attività serali era dovuta: ci si può divertire senza arrecare disturbo agli altri”

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Referendum Costituzionale 2020

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

“Libri d'estate”, domenica la presentazione di “Gli affamati”

“Gli affamati”, il libro d'esordio dello scrittore catanese Mattia Insolia, verrà presentato domenica 9 agosto in Piazza Matteotti alle ore 19,30. Sarà la prima manifestazione della mini rassegna letteraria “Libri d'estate”, organizzata dal Comune di Capo d'Orlando in collaborazione con Mondadori Point.
Insolia è nato a Catania nel 1995, ha scritto per diverse riviste di cultura e oggi collabora con il magazine culturale “L'Indipendente”.
“Gli affamati” racconta la storia di due fratelli, Paolo e Antonio, che vivono nell'indigenza. Il libro potrebbe essere annoverato tra quei titoli che appartengono al fenomeno letterario del cannibalismo italiano, sorto alla metà degli anni Novanta, in cui a dominare la scena sono il pulp, l’orrore, la brutalità, il realismo più crudo.
Alla rassegna “Libri d'estate”, il 19 agosto, parteciperà anche il vincitore del Premio Strega Giovani, Daniele Mencarelli, con il suo ultimo romanzo “Tutto chiede salvezza”.

 

 

Comunicati Stampa

Pagamento stipendi dei dipendenti comunali: riunione in videoconferenza con la Prefettura

Il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì ha partecipato stamattina, insieme ai rappresentanti sindacali, ad una riunione in videoconferenza convocata dalla Prefettura di Messina per il ritardo nel pagamento degli stipendi.
Nei giorni scorsi è stata corrisposta la mensilità di giugno, così come ha riferito il Sindaco Franco Ingrillì durante l'incontro e si sta lavorando per regolarizzare i pagamenti.
Per martedì 25 agosto alle ore 11 è stata fissata nell'aula consiliare una riunione tra l'Amministrazione Comunale e i sindacati per affrontare il tema della contrattazione decentrata.
Il Sindaco Ingrillì ha sottolineato lo spirito collaborativo da parte delle rappresentanze sindacali “che sanno distinguere ed apprezzare gli sforzi compiuti da questa Amministrazione per affrontare e risolvere i problemi della comunità. Chi guarda con oggettività non può che riconoscere la sana gestione delle risorse fatta in questi anni. Continuiamo su questa strada consapevoli dei risultati raggiunti e della strada che ci rimane da compiere: dopo aver aiutato concretamente la popolazione orlandina in un momento storico difficilissimo, ci apprestiamo a riattivare la bollettazione delle tariffe comunali e gli accertamenti dell'IMU. Solo con il sacrificio e la collaborazione di tutti, Amministrazione, dipendenti, sindacati e cittadini tutti, riusciremo a riconquistare una normalità economica e sociale”

 

Comunicati Stampa

Disponibile l'app per i parcheggi a pagamento

 

E' disponibile su Google Play e Apple Store l'applicazione D-Pass Mobility per gestire i parcheggi a pagamento sul territorio comunale di Capo d'Orlando.
Con D-Pass è possibile pagare la sosta, rinnovare l'abbonamento ed accedere agli altri servizi ed informazioni. Si tratta di un'app intuitiva e di facile utilizzazione che sfrutta anche la geolocalizzazione per conoscere la posizione ed individuare lo stallo libero. Inoltre, il pagamento del parcheggio può essere eseguito su carta di credito o prepagata, mentre la sosta può essere interrotta prima dell'orario fissato con la parte di tariffa risparmiata che rimane nel borsellino elettronico dell'utente.
“Un'applicazione semplice e funzionale – dichiara il Sindaco Franco Ingrillì - che torna utile a residenti e visitatori con evidenti risparmi di tempi e costi”

Comunicati Stampa

Iniziati i lavori di completamento della villetta di Piscittina

Sono iniziati i lavori di completamento della villetta di contrada Piscittina.
La ditta incaricata, la Nuova Edil Costruzioni di Capo d’Orlando, sta provvedendo alla pavimentazione dell’area sulla scorta di un finanziamento di 40mila euro concesso dall’Assessorato Regionale alle Infrastrutture. Verranno anche installati i giochini per i bambini già acquistati con i fondi della Presidenza del Consiglio Comunale ed attualmente depositati nello scantinato della scuola di Vina. L’Associazione “I ragazzi del muretto” ha donato un’altalena.
È stato proprio il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò a seguire l’iter che ha portato al completamento della villetta, «uno spazio decoroso destinato all’aggregazione e alla socializzazione di grandi e bambini della contrada che hanno aspettato troppo – commenta Galipò -. Adesso dobbiamo trovare i fondi per intervenire nell’area adiacente: è il prossimo impegno».
Il Sindaco Franco Ingrillì evidenzia «il valore sociale di un’opera che credevamo persa nei meandri della burocrazia, ma ce l’abbiamo fatta e a Piscittina consegniamo uno spazio che è luogo simbolo di incontro».

Torna su