itenfrderues

Comunicati Stampa

Anche l'Assessore Regionale alle Autonomie Locali Bernardette Grasso ha firmato la “Carta di Little Sicily – Manifesto del vivere siciliano” con cui enti pubblici, pro loco e associazioni che hanno partecipato all'ottava edizione di Little Sicily si impegnano a valorizzare le eccellenze siciliane con diversi obiettivi. Un documento che vuole incoraggiare il consumo di prodotti siciliani, alimentari e non, sia per “ridurre l'impatto ambientale legato al trasporto delle merci”, che per “sostenere la fruizione turistica sostenibile dei siti, borghi e località turistiche in via prioritaria”. L'impegno sottoscritto con la carta è finalizzato anche ad adottare “comportamenti e stili di vita conformi agli elementi caratteristici della Sicilia quali: rispetto per le risorse ambientali della terra e del mare, riduzione dei rifiuti e dei consumi energetici, contrasto allo spreco alimentare, ritorno all'alimentazione storico-tradizionale siciliana ch'è sana e naturalmente sostenibile”.

Si punta anche a “promuovere la sicilianità, tanto in ambito regionale quanto in ambito nazionale ed internazionale, attraverso la conoscenza e la divulgazione della cultura siciliana in tutte le sue forme ed espressioni: scienza, letteratura, arte, storia, musica, danza, teatro, cinema, sport, enogastronomia, dialetti e cultura dell'ospitalità”.

L'edizione di Little Sicily appena andata in archivio è stata dedicata a Sergio Granata, il giornalista prematuramente scomparso, ed ha visto l'afflusso costante di migliaia di visitatori.  

“Il successo riscontrato con l'edizione 2019 di Little Sicily ci incoraggia a proseguire su questa strada – commenta l'Assessore al Turismo Sara La Rosa – solo attraverso una sinergia compiuta tra tutti gli attori in campo si può giungere ad una promozione organica del territorio. Si parte dall'apprezzare i beni naturalistici, culturali ed enogastronomici di cui possiamo godere e che possiamo offrire a tutti i visitatori”.

Come detto, Sono state diverse migliaia le persone che hanno affollato il centro di Capo d'Orlando nei tre giorni di Little Sicily, attratte dagli stand enogastronomici e dai laboratori del gusto, ma anche dal “Treno storico del gusto", realizzato dalla Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e  Slow Food Sicilia, oltre che dalle tante manifestazioni di richiamo come il ballo dei giganti di Mistretta e la sfilata dei “Paladini di Carlo Magno”, oltre che dagli spettacoli di cabaret di Roberto Lipari e i Qbeta, Matranga e Minafò e i Beddi.

“Il bilancio di Little Sicily è davvero soddisfacente sia a livello organizzativo che di partecipazione – afferma il Sindaco Franco Ingrillì. E' un evento di grande qualità che cresce costantemente ed giusto valorizzare in termini economici e di promozione. Capo d'Orlando ha le carte in regolare per diventare ambasciatrice della sicilianità in Italia e nel mondo”.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Referendum Costituzionale 2020

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Parte domani il servizio di collegamento gratuito con il Porto di Bagnoli

 Inizia domani, giovedì 13 agosto, il servizio di transfer gratuito da e per il porto di Capo d’Orlando Marina. Il collegamento, gestito dalle Autolinee Magistro, verrà effettuato con cinque corse giornaliere di andata e ritorno con partenza e arrivo nello spazio antistante l’hotel Nettuno a Trazzera Marina in modo da coprire tutto il litorale orlandino. Verranno effettuate fermate intermedie all’altezza di Piazza Pino Librizzi (lato lungomare Ligabue), Cineteatro Comunale, Piazza Caracciolo.
Le partenze della navetta davanti l’Hotel Nettuno sono fissate per le ore 17, 18.30, 20, 21 e 23. Dal porto di “Capo d’Orlando Marina”, invece, le partenze avverranno alle 18, 19.30, 20.30, 22.30 e 24.
“Il servizio doveva partire a luglio - commenta l’Assessore Fabio Colombo - ma l’emergenza Covid ha imposto un ritardo dell’iter: nel 2021 sarà senz’altro avviato per tempo. La sinergia avviata con la società Porto di Capo d’Orlando, che ringrazio per aver accolto la mia richiesta, è stata determinante per concretizzare un collegamento importante, richiesto da tanti visitatori oltre che dagli stessi fruitori del porto di contrada Bagnoli”.

 

Comunicati Stampa

Lo spettacolo “Il muro di Alda” di Paolo D’Anna domani sera davanti al Municipio

Lo spazio dell’isola pedonale antistante il palazzo municipale di Capo d’Orlando si vestirà da palcoscenico domani sera, giovedì 13 agosto, per ospitare il racconto “Il muro di Alda”, a cura del poeta, scrittore e registra teatrale Paolo D’Anna.
D’Anna, originario di Caronia ma da tempo trapiantato in provincia di Lecco, ha voluto omaggiare con questo lavoro la grande poetessa Alda Merini e ripercorre con la memoria un incontro avuto a Milano. Si tratta di un piccolo viaggio nella vita travagliata di Alda Merini, che sempre lottato contro avversità, malattie e solitudine dell’anima.
Lo spettacolo “Il muro di Alda” avrà inizio alle 21,15 e vedrà la partecipazione del chitarrista Carlo Parafioriti. Introdurrà la serata il responsabile della biblioteca comunale Carlo Sapone.

Comunicati Stampa

Raccolta differenziata, venerdì 14 agosto doppio passaggio: umido e indifferenziato

 

Piccola modifica nel calendario della raccolta differenziata porta a porta in questa settimana.
In considerazione della giornata festiva di sabato 15 agosto, il conferimento dell'indifferenziato verrà anticipato a venerdì 14 agosto. In questa giornata, quindi, verrà predisposto un doppio passaggio: umido (organico) e secco (indifferenziato).
Il conferimento riprenderà secondo il consueto calendario a partire da lunedì 17 agosto.

Comunicati Stampa

Caterina Ingoglia alla direzione scientifica dell'Antiquarium

L'archeologia non è una scienza chiusa, riservata ad una élite di persone, ma deve essere partecipata, rivolta a tutti, perché le radici di un popolo e di un territorio appartengono a tutti”. E' la dichiarazione della professoressa Caterina Ingoglia, professore associato di Metodologia della Ricerca Archeologica presso il Dipartimento di Civiltà antiche e moderne dell’Università degli Studi di Messina, ha voluto sintetizzare lo spirito del suo incarico alla direzione scientifica dell’Antiquarium “Agatirnide” e come esperto in materia d’archeologia del Comune di Capo d’Orlando. “Penso – ha detto ancora la Professoressa Ingoglia - ad una progettualità in grado di coinvolgere le scuole e l'Università, penso ad un lavoro finalizzato alla conoscenza, alla valorizzazione e ad una fruizione più ampia possibile per i cittadini e per i turisti. Quello dei Nebrodi è un territorio ricchissimo e straordinario da un punto di vista archeologico che ha il parco di Tindari come riferimento. Capo d'Orlando, con la Villa Romana e questo Antiquarium tutto da scoprire e valorizzare rappresenta una attrattiva di grande richiamo e una validissima integrazione all'offerta di turismo balneare”.Il Sindaco Franco Ingrillì ha ringraziato la Professoressa Ingoglia per la disponibilità e ha evidenziato che questo incarico “va nella direzione già intrapresa un anno fa con la produzione del video-documentario “Agatirno raccontata” realizzato dallo Spazio LOC in collaborazione con la città metropolitana di Messina e la consulenza dello storico Franco Ingrillì. Abbiamo il dovere di stimolare i giovani alla conoscenza delle nostre radici per riappropriarci della nostra identità. Il progetto di valorizzazione dell'Antiquarium con il lavoro della Professoressa Ingoglia compirà un deciso salto di qualità a beneficio dell'economia turistica di Capo d'Orlando e di tutti i Nebrodi”.Alla conferenza stampa, ospitata proprio nei locali dell'Antiquarium “Agatirnide”, sono intervenuti anche l'Assessore Fabio Colombo, il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò e il delegato alla cultura Giacomo Miracola.

Torna su