itenfrderues
 

Comunicati Stampa

 

Il libro “Io ho denunciato” di Paolo De Chiara verrà presentato domani sera, venerdì 15 marzo, alle ore 18 nella Biblioteca Comunale di Capo d'Orlando.
La storia narrata è liberamente ispirata a una vicenda realmente accaduta e racconta la drammatica vicenda di un testimone di giustizia: un imprenditore italiano subisce, per tanti anni, l'arroganza criminale da parte di due clan di Cosa nostra

. Dopo una crisi interiore e un profondo senso di smarrimento denuncia gli aguzzini mafiosi ed entra nel programma provvisorio di protezione in qualità di testimone di giustizia, ma deve subire l'onta da parte della Commissione centrale. Una storia scritta per far emergere le positività ma, soprattutto, le difficoltà che devono affrontare e subire i testimoni di giustizia italiani, assieme alle loro famiglie.
All'incontro, organizzato con l'Associazione Culturale Recitando e Parolando e moderato dal giornalista Sergio Granata, interverranno l'autore del libro Paolo De Chiara, il Sindaco Franco Ingrillì, il direttore della Biblioteca Carlo Sapone e lo storico Presidente dell'Acio Rosario Damiano.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Buoni spesa per emergenza Coronavirus: manifestazione di interesse per gli esercizi commerciali

Il Comune di Capo d’Orlando ha avviato una procedura di manifestazione di interesse per costituire un elenco di operatori economici e di esercizi commerciali disponibili ad accettare i buoni spesa sotto forma di voucher nominativi per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità presso i propri punti vendita.
L’iniziativa scaturisce dall’ordinanza della Protezione Civile Nazionale emanata nell’ambito dei provvedimenti presi per sostenere le famiglie bisognose durante l’emergenza sanitaria in corso.
I voucher nominativi, potranno essere utilizzati esclusivamente per la spesa di generi alimentari e di prima necessità e saranno rilasciati dall’Amministrazione Comunale secondo i criteri stabiliti dall’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile.
Possono aderire all’iniziativa gli esercizi commerciali destinati alla vendita di prodotti alimentari e bevande (codice ateco 47.11), di frutta e verdura (codice ateco 47.21), di carni e di prodotti a base di carne (codice ateco 47.22), di pane, torte, dolciumi e confetteria (codice ateco 47.24) e di altri prodotti alimentari (codice ateco 47.29).
Gli esercizi commerciali potranno presentare la propria manifestare d’interesse entro le ore 12 di venerdì 3 aprile 2020, utilizzando l’apposita domanda disponibile sul sito Internet del Comune di Capo d’Orlando nella sezione “Avviso Pubblico” al link: https://www.comune.capodorlando.me.it/servizi-al-cittadino-3/area-news/avviso-pubblico/1149-emergenza-da-covid-19-avviso-pubblico-agli-esercizi-commerciali-di-prodotti-alimentari-e-di-prima-necessita.
La richiesta di adesione dovrà essere inviata tramite Pec all’indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Comunicati Stampa

Firmato il decreto: arrivano 550mila euro per la scuola di Furriolo

Firmato il decreto di finanziamento da 550mila euro del progetto di adeguamento sismico dell’edificio scolastico di contrada Furriolo, inserito nell’aggiornamento del piano triennale 2018/2020 di edilizia scolastica.
“Anche in piena emergenza coronavirus non si ferma l’attività amministrativa che raccoglie i frutti di un lavoro silenzioso ma determinato – commenta il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì. E’ un risultato raggiunto non senza difficoltà, ma adesso possiamo guardare al futuro con serenità, nella consapevolezza di poter restituire a breve a tutto il personale scolastico, agli alunni e alle famiglie una scuola moderna e sicura”.

Leggi tutto...

Comunicati Stampa

Rimossa una micro-discarica a Piscittina L’Assessore Colombo: “Scene e comportamenti intollerabili”

E’ stata rimossa stamattina la piccola discarica di rifiuti segnalata nello scorso fine settimana in contrada Piscittina. L’Assessore all’Ambiente Fabio Colombo ha allertato la ditta Loveral che gestisce il servizio di raccolta e conferimento rifiuti e, nonostante le cattive condizioni del tempo seppur in condizioni organizzative difficili a causa dell’emergenza sanitaria in corso, la zona è stata ripulita in poco tempo.
“Ringrazio la Loveral per la disponibilità e l’impegno, ma davvero non si possono tollerare situazioni simili che denotano un rispetto per l’ambiente pari a zero e un senso civico totalmente assente – commenta l’Assessore Colombo – né si può tollerare il silenzio di chi afferma non aver visto nessuno abbandonare legname, scatole e sacchi interi di rifiuti, pur abitando a poche decine di metri di distanza. L’omertà non appartiene a chi ama la propria città, non sono scene e comportamenti degni di un paese come il nostro, tra l’altro in un momento in cui ci troviamo a gestire una grave emergenza sanitaria.
Invito tutti a denunciare chi commette atti contro l’ambiente e contro la propria comunità: come Amministrazione stiamo procedendo ad acquistate delle microtelecamere da installare in alcuni punti del territorio comunale e poter così contrastare il malcostume delle discariche abusive, piccole e grandi, oltre a comminare la giusta sanzione ai responsabili”.

Comunicati Stampa

Un caso di positività al coronavirus a Capo d’Orlando, il Sindaco Ingrillì: “Seguiamo costantemente la situazione, oggi altri tamponi. Continuiamo a rispettare le regole”

 “Stiamo seguendo costantemente la situazione: la persona risultata positiva al coronavirus era già da qualche giorno in isolamento insieme alla sua famiglia. Le condizioni di salute generali sono buone e, a nome dell’intera comunità orlandina, gli auguriamo una pronta guarigione.
Non ci sono ragioni di allarmismo in quanto, dai riscontri fatti, non ha avuto contatti al di fuori dell’ambito familiare e lavorativo, cioè nelle residenze sanitarie dove presta servizio. A tal proposito, oggi, a solo scopo precauzionale, così come prevede la procedura, verranno eseguiti tamponi sul personale e sui degenti della struttura di via Torrente Forno di cui ho potuto personalmente apprezzare la professionalità, l’attenzione alla sicurezza e la cura con cui vengono assistiti i pazienti. Ovviamente terremo aggiornata tempestivamente la cittadinanza sull’evolversi della situazione”.
Così, il Sindaco Franco Ingrillì interviene dopo la notizia della positività al nuovo coronavirus di un uomo di Capo d’Orlando che lavora in una residenza sanitaria del comprensorio in cui è già stato registrato qualche caso di Covid-19.
“Ancora di più, in questo momento, è importante attenersi alle regole – prosegue il Sindaco Ingrillì – bisogna muoversi solo per reali motivi di necessità e non uscire da casa se non per fare la spesa o andare in farmacia. Anzi, approfittiamo del servizio di consegna a domicilio che viene svolto da supermercati, farmacie e ristoranti e non dimentichiamo di aiutare le persone bisognose. Dimostriamo di essere comunità unita e solidale: non solo ce la faremo, ma ne usciremo ancora più forti”.

 

Torna su