itenfrderues

Comunicati Stampa

 

“Vogliamo sottolineare l'importanza della competenza e della preparazione per chi si vuole cimentare nella gestione della cosa pubblica. Buon governo significa dare risposte efficaci e celeri ai problemi reali della comunità, ma per far questo bisogna formare la classe dirigente”. Così il Presidente del Consiglio Comunale di Capo d'Orlando Carmelo Galipò ha presentato la terza edizione della Scuola di Governo Locale, l'evento formativo gratuito articolato in tre fine settimana di marzo e rivolto ad amministratori locali, avvocati, studenti universitari e aspiranti amministratori. L’edizione 2019 della Scuola di Governo Locale è organizzata insieme all'Università degli Studi di Messina con il patrocinio dell'Assessorato Regionale alle Autonomie Locali, del Formez PA e dell'Ordine degli Avvocati di Patti. Le lezioni si svolgeranno presso la sede della Pinacoteca Comunale di Via del Fanciullo a Capo d'Orlando nelle giornale dell'1-2, 8-9 e 15-16 marzo prossimi. Relatori saranno docenti dell'Università degli Studi di Messina con cui è stata stipulata apposita convenzione, ma interverranno anche funzionari dell'Assessorato Regionale alle Autonomie Locali e all'Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità.

“Verranno affrontati i temi centrali con cui quotidianamente si confrontano le amministrazioni locali, dagli appalti ai rifiuti, dai bilanci alla gestione urbanistica – ha proseguito Carmelo Galipò – ma abbiamo anche voluto ritagliare uno spazio importante all’Europa e ai rapporti con i Comuni nelle sue diverse sfaccettature, dalla spesa dei fondi comunitari alla nuova programmazione. In questa direzione abbiamo deciso di dedicare questa edizione della Scuola ad Antonio Megalizzi, il giovane ucciso nell'attacco terroristico dell'11 dicembre a Strasburgo e a Pawel Adamowicz, il sindaco di Danzica assassinato durante un evento di beneficenza lo scorso gennaio. C'è un'idea di Europa unita che vogliamo difendere e divulgare su basi democratiche, sociali e solidali”.
Il Vicesindaco Cristian Gierotto ha sottolineato la valenza dell'iniziativa “rivolta a formare quanti si vogliono cimentare nella gestione della cosa pubblica. E la formazione è essenziale in un momento particolarmente difficile per le amministrazioni locali”.
Alla conferenza stampa di presentazione è intervenuto anche il Prorettore Vicario dell'Università di Messina Giovanni Moschella che per il terzo anno ha sposato lo spirito della Scuola di Governo Locale: “Credo che questa sia una iniziativa molto importante che sottolinea l'esigenza di formare una cultura delle istituzioni locali che rappresentano l'interfaccia principale ed immediata dei cittadini. In questa fase storica critica da un un punto di vista politico e sociale – ha affermato ancora Moschella – è necessario rinsaldare i rapporti con le comunità partendo proprio dal basso”.
Il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Patti Francesco Pizzuto ha spiegato che “La scelta dell'Ordine di concedere il patrocinio a questa iniziativa non è casuale, ma è tesa a sottolineare la volontà di fornire un contributo intellettuale nella elaborazione di progetti e scelte utili ai cittadini. La partecipazione alla vita sociale si elabora in varie forme e gli avvocati sentono di fornire in questo senso un apporto di idee legato alla propria esperienza e competenza”.
Agli avvocati e agli studenti universitari che parteciperanno alla Scuola di Governo Locale saranno riservati crediti formativi.
Il modulo d’iscrizione è disponibile al seguente link: https://goo.gl/forms/w4B7T4VO5l0t7tU62

Ordinanze

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Centro vaccinale di Piazza Bontempo: positivo sopralluogo vertici Asp

Il Commissario per l’emergenza Covid dell’Asp 5 di Messina Alberto Firenze e il direttore generale della stessa Asp Bernardo Alagna hanno effettuato un sopralluogo nel centro vaccinale di Piazza Bontempo, l’unico autorizzato al momento in Provincia oltre a quelli di Messina e Taormina.
I vertici dell’Asp si sono complimentati con il Sindaco Franco Ingrillì e con i rappresentanti delle imprese (Irritec, Eurofood e C.P.R. Consulting) che hanno contribuito alla nascita della struttura, unica sul territorio provinciale ad essere realizzata con una stretta collaborazione pubblico-privato.  
Le prenotazioni saranno gestite direttamente sulla piattaforma digitale www.siciliacoronavirus.it/ anche se, per l’avvio ufficiale, bisogna attendere le disposizioni organizzative a cui sta lavorando l’ufficio del Commissario per l’emergenza Covid che sta valutando le disponibilità sia del personale sanitario che dei vaccini.
“Da una esigenza grave qual è la pandemia stanno venendo fuori esperienze importanti come questa di Capo d’Orlando dove è stato creato un sito vaccinale dal nulla – ha dichiarato il direttore generale dell’Asp Alagna – e che si inquadra bene nel quadro complessivo degli hub che si stanno allestendo nel territorio provinciale. Adesso tocca a noi trarre il massimo della potenzialità da questa struttura che forniremo di tutti i vaccini disponibili”. 
“Dalla prossima settimana saremo operativi – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – anche se siamo consapevoli che molto dipende dalla distribuzione dei vaccini. Si partirà, come hanno anche riferito i vertici dell’Asp con circa 400 vaccini al giorno, ma l’obiettivo è quello di raddoppiare le somministrazioni giornaliere. Grazie al volontariato dei medici di famiglia e al supporto dei medici forniti dall’Asp sapremo dare un contributo notevole alla campagna vaccinale di tutto il comprensorio dei Nebrodi per vincere insieme questa battaglia per il ritorno alla normalità”.

Comunicati Stampa

Bilanci e situazione economica: la conferenza stampa del Sindaco Ingrillì

La situazione economico finanziaria del Comune di Capo d’Orlando è stata argomento centrale di una conferenza stampa del Sindaco Franco Ingrillì. Ecco la sintesi del suo intervento:
Si gioca con le parole e si cerca di fare confusione forse nella prospettiva della campagna elettorale, ma la verità è che stiamo parlando di crediti da riscuotere e non di debiti da pagare. E abbiamo fatto e faremo di tutto per recuperare i tributi comunali che non sono stati pagati oltre a tutte le risorse che devono giungere da enti diversi, tenendo sempre presenti le grandi difficoltà che riscontriamo quotidianamente a causa dell’emergenza pandemica e della crisi economica collegata. Ma c’è sempre chi gioca con gli equivoci: da un lato ci sollecitano ad accelerare con la riscossione e dall’altro, anche in Consiglio Comunale, si chiede di dilazionare i pagamenti. La demagogia non ci appartiene: è giusto che gli utenti paghino, ma nei tempi e nei modi dovuti perché dobbiamo avere ben presente il momento storico che siamo vivendo. Con la serenità che ci ha sempre contraddistinti abbiamo sfruttato l’opportunità di integrare il Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità all’interno del bilancio consuntivo e di spalmare la riscossione dei crediti, come concede la normativa vigente, in un arco temporale di quindici anni, con quote annuali costanti.
Quelle che stiamo compiendo non sono manovre oscure, come qualcuno vuole farle passare, ma semplici inquadramenti di bilancio dovuti in base alle novità normative: non rinunceremo a rendere una sempre elevata qualità dei servizi nonostante una forzatamente ridotta capacità di spesa e continuiamo a lavorare sul territorio con interventi mirati nelle scuole, nei servizi ambientali, nella gestione dell’emergenza Covid con il centro vaccinale che è stato autorizzato dall’Asp e, in generale, per migliorare la vivibilità.
Il nostro è stato un percorso lineare scandito dai dati: non abbiamo attivato nessun mutuo, abbiamo pagato regolarmente circa 1milione 600mila rate di mutui precedenti, abbiamo ridotto l’anticipazione di cassa da 7milioni e 188mila euro a 5milioni e 800mila, recuperando di fatto 1 milione e 300mila euro e abbiamo anche condotto una proficua lotta all’evasione che ha fatto incamerare nelle casse comunali oltre un milione di euro nel corso del 2019. Certo, non siamo in una situazione florida, ma senz’altro siamo in una condizione migliore rispetto a quella di 4 anni fa. Al tempo stesso è giusto dire che la progettualità politica delle Amministrazioni Sindoni sono servite a far compiere a Capo d’Orlando un significativo salto di qualità promozionale e con innegabili ricadute positive di natura economica per tutte le attività.
Confermiamo la riduzione della Tari al 25% ottenuta grazie ad una attenta rimodulazione del servizio di raccolta rifiuti, confermiamo, soprattutto, la volontà di seguire la strada intrapresa, a testa alta e con determinazione”.

 


Comunicati Stampa

Lunedì iniziano i lavori di manutenzione del tetto del Municipio

Inizieranno lunedì i lavori di ripristino e manutenzione straordinaria del tetto del palazzo Municipale, danneggiato dal vento e dagli eventi atmosferici nel dicembre 2019.
Gli interventi, finanziati dalla Protezione Civile Regionale per un importo di 150mila euro, saranno realizzati dalla ditta “Costruzioni Edili di Antonino Ceraolo & C snc” di Capo d'Orlando.
Prevista la rimozione e sostituzione delle tegole in coppo siciliano che costituiscono al copertura, oltre al ripristino dell’impermeabilizzazione e la sostituzione di grondaie e scorsaline in alluminio. Infine, verranno ripristinati i cornicioni lesionati e il risanamento della muratura che ha subito infiltrazioni.
Responsabile Unico del procedimento è l’architetto Mario Sidoti Migliore.

Comunicati Stampa

Attivato il portale PagoPa per i pagamenti di canoni e tariffe comunali

Il Comune di Capo d'Orlando ha aderito al sistema nazionale dei pagamenti PagoPa, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica.
Tramite la piattaforma PagoPA cittadini e imprese hanno la possibilità di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione, 24 ore su 24 senza doversi recare presso un istituto bancario, scegliendo tra l'addebito in conto corrente o il pagamento con carta di credito.
È possibile effettuare sia pagamenti predeterminati, rispetto ai quali il Comune ha inviato un documento contenente un importo già calcolato (avviso, fattura o sollecito di pagamento), sia pagamenti spontanei (o in auto-liquidazione) nei casi di assenza di avvisi.
Si può accedere alla piattaforma PagoPa direttamente dal sito istituzionale del Comune di Capo d’Orlando tramite il link:
https://www.comune.capodorlando.me.it/pagopa

Torna su