itenfrderues
 

Comunicati Stampa

 

“Vogliamo sottolineare l'importanza della competenza e della preparazione per chi si vuole cimentare nella gestione della cosa pubblica. Buon governo significa dare risposte efficaci e celeri ai problemi reali della comunità, ma per far questo bisogna formare la classe dirigente”. Così il Presidente del Consiglio Comunale di Capo d'Orlando Carmelo Galipò ha presentato la terza edizione della Scuola di Governo Locale, l'evento formativo gratuito articolato in tre fine settimana di marzo e rivolto ad amministratori locali, avvocati, studenti universitari e aspiranti amministratori. L’edizione 2019 della Scuola di Governo Locale è organizzata insieme all'Università degli Studi di Messina con il patrocinio dell'Assessorato Regionale alle Autonomie Locali, del Formez PA e dell'Ordine degli Avvocati di Patti. Le lezioni si svolgeranno presso la sede della Pinacoteca Comunale di Via del Fanciullo a Capo d'Orlando nelle giornale dell'1-2, 8-9 e 15-16 marzo prossimi. Relatori saranno docenti dell'Università degli Studi di Messina con cui è stata stipulata apposita convenzione, ma interverranno anche funzionari dell'Assessorato Regionale alle Autonomie Locali e all'Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità.

“Verranno affrontati i temi centrali con cui quotidianamente si confrontano le amministrazioni locali, dagli appalti ai rifiuti, dai bilanci alla gestione urbanistica – ha proseguito Carmelo Galipò – ma abbiamo anche voluto ritagliare uno spazio importante all’Europa e ai rapporti con i Comuni nelle sue diverse sfaccettature, dalla spesa dei fondi comunitari alla nuova programmazione. In questa direzione abbiamo deciso di dedicare questa edizione della Scuola ad Antonio Megalizzi, il giovane ucciso nell'attacco terroristico dell'11 dicembre a Strasburgo e a Pawel Adamowicz, il sindaco di Danzica assassinato durante un evento di beneficenza lo scorso gennaio. C'è un'idea di Europa unita che vogliamo difendere e divulgare su basi democratiche, sociali e solidali”.
Il Vicesindaco Cristian Gierotto ha sottolineato la valenza dell'iniziativa “rivolta a formare quanti si vogliono cimentare nella gestione della cosa pubblica. E la formazione è essenziale in un momento particolarmente difficile per le amministrazioni locali”.
Alla conferenza stampa di presentazione è intervenuto anche il Prorettore Vicario dell'Università di Messina Giovanni Moschella che per il terzo anno ha sposato lo spirito della Scuola di Governo Locale: “Credo che questa sia una iniziativa molto importante che sottolinea l'esigenza di formare una cultura delle istituzioni locali che rappresentano l'interfaccia principale ed immediata dei cittadini. In questa fase storica critica da un un punto di vista politico e sociale – ha affermato ancora Moschella – è necessario rinsaldare i rapporti con le comunità partendo proprio dal basso”.
Il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Patti Francesco Pizzuto ha spiegato che “La scelta dell'Ordine di concedere il patrocinio a questa iniziativa non è casuale, ma è tesa a sottolineare la volontà di fornire un contributo intellettuale nella elaborazione di progetti e scelte utili ai cittadini. La partecipazione alla vita sociale si elabora in varie forme e gli avvocati sentono di fornire in questo senso un apporto di idee legato alla propria esperienza e competenza”.
Agli avvocati e agli studenti universitari che parteciperanno alla Scuola di Governo Locale saranno riservati crediti formativi.
Il modulo d’iscrizione è disponibile al seguente link: https://goo.gl/forms/w4B7T4VO5l0t7tU62

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Nessun contagio da Covid-19 a Villa Pacis di Capo d'Orlando

La dichiarazione del Sindaco Franco Ingrillì dopo aver ricevuto l'esito dei tamponi effettuati nella struttura di Villa Pacis di Capo d'Orlando:
"Una splendida notizia: nessun contagio da Covid-19 a Villa Pacis di Capo d’Orlando!
Sono tutti negativi i tamponi effettuati ai medici, agli infermieri, ai degenti e al personale amministrativo in servizio nella sede di Via Torrente Forno.
Mi preme ringraziare tutta l’equipe di Villa Pacis per la grande professionalità mostrata, per la dedizione al servizio e la cura prestata ai pazienti pur in condizioni psicologiche non facili.
Per nove giorni siamo stati in apprensione, ma adesso tutta la comunità orlandina può tirare un grosso sospiro di sollievo.
Anche il nostro concittadino risultato positivo sta bene e prosegue la quarantena in serenità insieme alla sua famiglia. A lui, a tutto il personale e ai degenti di Villa Pacis, l’abbraccio affettuoso dell’intera comunità orlandina!  
Non abbassiamo la guardia, continuiamo a tenere i comportamenti dovuti, usciamo solo per fare la spesa e andare in farmacia, rispettiamo le distanze  e, soprattutto, #restiamoacasa"

Comunicati Stampa

Emergenza Coronavirus: l'area Servizi Sociali operativa anche sabato e domenica

Il servizio telefonico attivato per misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid 19, operativo presso l’Area Socio Assistenziale, il 4 e 5 aprile sarà funzionante come segue:

Sabato 4 aprile 2020 dalle ore 8:00 alle ore 14:00 il numero 0941915340 fornirà assistenza e riceverà segnalazioni dei bisogni della
collettività;
il numero 0941915353 fornirà supporto per la compilazione della domanda di “RICHIESTA BUONI PER ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI
PRIMA NECESSITA’(Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile 658/2020).

Domenica 5 aprile 2020 dalle ore 8:00 alle ore 14:00 il numero 0941915340 fornirà assistenza e riceverà segnalazioni dei bisogni della
collettività;
il numero 0941915323 fornirà supporto per la compilazione della domanda di “RICHIESTA BUONI PER ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI
PRIMA NECESSITA’(Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile 658/2020).

Comunicati Stampa

Buoni spesa per emergenza Covid: sul sito del Comune il modello delle domande

 

Sono disponibili sul sito Internet del Comune di Capo d’Orlando (al link https://bit.ly/3aH9xFg) l’avviso pubblico e il modello di domanda per richiedere i buoni spesa beni concessi a favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale, così come disposto dall’ordinanza di Protezione Civile n.658/2020 emanata per l’emergenza sanitaria da Covid 19.
Beneficiari dei buoni spesa sono prioritariamente i nuclei familiari più esposti agli effetti economici legati all’emergenza e cioè i soggetti già seguiti dai servizi sociali che non usufruiscono di prestazioni assistenziali (Reddito di Cittadinanza, Rei, Naspi, indennità di mobilità, CIG), soggetti che hanno perso il lavoro o che hanno sospeso o chiuso attività o che svolgevano lavori intermittenti e, in questa fase dell’emergenza Covid 19, non hanno per il proprio sostentamento liquidità e/o reddito propri o provenienti da altro componente del nucleo familiare.
Sono esclusi dal beneficio coloro che percepiscono ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza, trattamento pensionistico o altri sostegni pubblici per un importo complessivo di almeno 600 euro mensili (per nuclei familiari fino a due persone) di almeno 1.000 euro mensili per nuclei familiari composti da tre o più persone.
Esclusi anche i possessori di titoli mobiliari o di Stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, investimenti finanziari superiori a 10mila euro. La richiesta di buoni spesa può essere presentata solo da un componente del nucleo familiare.
Il voucher dei buoni spesa varia da un minimo di 140 a un massimo di 380 euro a seconda della composizione del nucleo familiare.

Leggi tutto...

Comunicati Stampa

Emergenza coronavirus: ordinanza sull’orario di apertura degli esercizi commerciali prorogata fino al 13 aprile

In esecuzione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 1 aprile, contenente le nuove misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì ha firmato una ordinanza con cui proroga fino al 13 aprile i provvedimenti adottati in precedenza. Prolungato fino alle 19 l’orario di apertura dei negozi in considerazione dell’entrata in vigore dell’ora legale.
Così, l’orario di apertura al pubblico degli esercizi commerciali autorizzati all’apertura, ad eccezione di quelli che vendono prodotti alimentari, delle farmacie e parafarmacie, è limitato a sette ore giornaliere dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19 ferma restando la giornata di chiusura infrasettimanale. Rimane la facoltà degli esercizi commerciali di effettuare orario unico continuativo, rispettando le sette ore giornaliere e comunque non oltre le ore 19.
Rimane confermata la chiusura domenicale di tutti gli esercizi commerciali, compresi quelli destinati alla vendita di generi alimentari. La domenica rimangono aperte solo le farmacie di turno e le edicole.
L’ordinanza firmata oggi è valida dal 4 al 13 aprile, salvo ulteriori proroghe.

Torna su