itenfrderues

Comunicati Stampa

Nuovo impulso alle attività di manutenzione delle strade e della pubblica illuminazione, oltre ai servizi di vivibilità e protezione civile, tutti settori, insieme alla mobilità e all'urbanistica, di competenza dell'Assessore Aldo Sergio Leggio che traccia un bilancio a due mesi e mezzo dal suo insediamento.

E' partita in questi giorni la posa di asfalto nelle strade che interessano le contrade di Scafa, San Martino, Crocevia e nel tratto Catutè - Forno Alto. Lo stesso intervento riguarderà nel mese di gennaio la via della Fonte dall'incrocio con la via Libertà fino all'incrocio con via Colombo e la stessa Via Colombo fino alla via Piave.
La posa di asfalto interesserà anche la via Vittorini (tra la Consolare Antica e via Lucio Piccolo).

Sempre nell'ambito della sicurezza stradale, nel mese di gennaio verrà rifatta la segnaletica orizzontale in tutto il centro cittadino, mentre si sta predisponendo la gara d'appalto con il sistema dell'accordo quadro per la manutenzione delle strade in modo assicurare il pronto intervento.

A seguito di una attività di monitoraggio eseguito dall’Ufficio Manutenzioni su disposizione dell’Assessore Leggio sull'impianto della pubblica illuminazione, sono stati tolti, in quanto a rischio caduta, 48 pali che, nel primo scorcio del 2019, verranno sostituiti proseguendo costantemente il monitoraggio sulla stabilità dei pali dell’illuminazione pubblica.

L’attività di manutenzione ha riguardato anche il Palafantozzi, sostituendo le macchine destinate alla produzione di energia elettrica con conseguente ripresa di produzione della stessa ed abbattimento dei costi di gestione della struttura. 

Intanto, è stato avviato un piano di restyling dell'isola pedonale già in parte attuato con la manutenzione delle panchine lungo la Via Crispi. Nella prima settimana di gennaio verranno posizionate ulteriori 10 sedili della stessa tipologia che andranno ad arricchire l'arredo urbano del centro cittadino, mentre per la prossima primavera è stato previsto, con apposita delibera di Giunta, la sostituzione dell’asfalto rosso lungo tutta l'isola pedonale per ridare luce e vivacità al cuore pulsante del centro urbano. Proprio nell'ottica di restituire l'isola pedonale alla sua originaria vocazione di spazio da vivere in libertà, tra passeggio, shopping e attività di ristorazione, verrà avviato un piano che si propone di razionalizzare e disciplinare al meglio l'uso degli spazi pubblici. Lo stesso piano comprenderà anche le altre attività che rientrano nel centro urbano. 
Particolare attenzione poi, viene data agli interventi di prevenzione del rischio idrogeologico. E' stata infatti avviata la pulizia straordinaria dei torrenti su tutto il territorio comunale affidando i lavori alla ditta Pintagro Gallarizzo William e dando così seguito all'azione cominciata la scorsa estate.

Per rimanere nell'ambito della Protezione Civile, poi, è stato acquistato, con un contributo dei fondi del gruppo Consiliare “Orizzonte Orlandino”, un veicolo Fiat Iveco e messo nella disponibilità del gruppo di volontari che da anni rappresentano un importante presidio sul territorio.
Inoltre, l'Assessore Aldo Sergio Leggio insieme al responsabile dell’Ufficio di Protezione Civile ha avviato gli atti conoscitivi che consentiranno l'aggiornamento nella forma digitale del piano comunale di Protezione Civile, già scaduto. Il piano verrà adeguato, entro la fine di marzo, con il sistema GIS, strumento informatico d'avanguardia che consente di accedere a dati archiviati, effettuare elaborazioni spaziali e tenere aggiornati i cittadini in tempo reale, in collegamento diretto con la centrale della protezione Civile Regionale. 
L'Ufficio Tecnico, poi, sotto le direttive dell’Assessore Leggio, ha ripreso un progetto preliminare predisposto negli anni scorsi per adeguarlo a progetto definitivo e destinato alla sistemazione idraulica del Torrente Forno, opera indispensabile nell'ottica della salvaguardia del territorio e della prevenzione del rischio idrogeologico. Si tratta di un intervento per la cui esecuzione serviranno 3,8 milioni di euro e la predisposizione del progetto definitivo è indispensabile a questo scopo. L’adeguamento consentirà di avviare un concreto confronto con gli organi regionali (Commissario per le emergenze) al fine di ottenere i fondi necessari per la realizzazione dell’opera.
Infine, il potenziamento (aumentando le ore lavorative) con due tecnici dell’Ufficio Urbanistica che si occupa delle istruttorie per i progetti di edilizia privata, ha consentito di dimezzare l’arretrato delle pratiche con l’obiettivo di azzerarlo e dando così risposte alle legittime istanze dei cittadini e, al contempo, agevolando il percorso virtuoso dell’economia nell’ambito edilizio per la nostra città.

Nel primo Consiglio Comunale di gennaio verrà posto in discussione il regolamento per la delocalizzazione delle cubature, con l'obiettivo di regolamentare le volumetrie e gli indici di edificabilità. Questo strumento è il frutto del lavoro di sintesi tra il Responsabile dell’Area Tecnica di Edilizia Privata, Sindaco, Giunta e gruppi di maggioranza consiliare.

“Mi preme ringraziare il Sindaco, i componenti della Giunta e della maggioranza consiliare per la fiducia riposta nella mia persona – afferma l’Assessore Aldo Sergio Leggio – oltre al personale degli Uffici Tecnici con i rispettivi capiarea che mi hanno collaborato in questa impegnativa attività di programmazione e di realizzazione di interventi che ritengo indispensabili per migliorare la vivibilità della città”.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Il Sindaco ringrazia lo staff che lo ha supportato nell'emergenza Covid

“Se l'emergenza Covid è stata gestita bene è merito anche loro, della professionalità dimostrata e dell'umanità innata che ha consentito di instaurare rapporti, sia con le Istituzioni sanitarie che con le persone in isolamento, improntati alla cordialità e all'efficienza, in un contesto sicuramente difficile dove la tempestività assume un ruolo determinante”. Così il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì ha voluto ringraziare tutte le componenti della segreteria, Maria Grazia Bevacqua, Alessandra Parla e Graziella Romeo che sono state supportate da Giusy Agnello, Cinzia Conti Nibali e Carmelina Mancuso.
“In questa nuova fase il loro lavoro prosegue con la consapevolezza di aver acquisito un bagaglio di conoscenze importanti che sarà utile anche in futuro”.

 

Comunicati Stampa

Da lunedì le richieste per l'assegnazione di aree cimiteriali

Da lunedì prossimo, 8 giugno, è possibile presentare richiesta per ottenere l'assegnazione di aree cimiteriali per la costruzione di tombe a terra singole, singole contigue, affiancate, doppie e cappelle gentilizie a otto posti, così come stabilito nella delibera di Giunta n. 64 dello scorso 29 maggio. Nel dettaglio, si tratta di:

1) N. 2 Aree contraddistinte con i numeri :

26 – 65 REPARTO “A”

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tomba a terra singola (mq. 4,06 x Euro 470,09) per il costo di euro 1.908,56;

2) N. 4 Aree contraddistinte con i numeri:

29/30 – 31/32 REPARTO “C”

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tombe singole contigue da servire per la sepoltura di 2 unità (mq. 4,06 + 4,06 x E. 470,09)

per il costo di euro 3.817,12;

- Tombe affiancate, da servire per la sepoltura di 2 unità (mq. 9,918 x Euro 470,09) per il costo di euro 4.662,35;

3) N. 5. Aree ubicate nel REPARTO “B” e contraddistinte con i numeri:

83 – 93 ( 3^ fila);

4 – 14 – 24 ( 4^ fila);

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tombe a terra doppie da servire per la sepoltura di n. 4 unità (mq. 9,918 x Euro 470,09 +

Euro 640,00) per il costo di euro 5.302,35;

4) N. 2 Aree ubicate nel REPARTO “F” e contraddistinte con i numeri:

39 – 6;

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Cappella gentilizia ad 8 posti (mq. 17,32 x 550,00 al mq.) per il costo di euro 9.526,00.

Le domande potranno essere presentate dall'8 giugno fino al 6 novembre 2020 e l’assegnazione delle aree verrà effettuata tenendo conto del numero delle istanze acquisite nei due trimestri, dall'8 giugno al 4 settembre e dal 7 settembre al 6 novembre 2020. L’apposito modulo di domanda potrà essere ritirato presso l'Ufficio Servizio Concessioni Cimiteriali o all’U.R.P., nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11 alle 13 o scaricato dal sito internet www.comune.capodorlando.me.it.
Le informazioni possono essere richieste anche telefonicamente al numero 0941/915224 Responsabile Area Geom. Alfredo Gugliotta, oppure al n. 0941/915262 Ufficio servizi cimiteriali.

 

 

Comunicati Stampa

Lunedì 8 giugno Consiglio Comunale con 12 punti all'ordine del giorno

La surroga del Consigliere Comunale dimissionario Fabio Colombo, nominato assessore, e le proposte per sostenere le attività commerciali e produttive in crisi per l'emergenza coronavirus sono tra gli argomenti del Consiglio Comunale di Capo d'Orlando convocato dal Presidente Carmelo Galipò per lunedì 8 giugno, in seduta straordinaria.
Sono 12 i punti iscritti all'ordine del giorno dell'assemblea cittadina che si riunirà alle ore 19,00 “in presenza” nell'aula consiliare “Falcone e Borsellino”:

1. Surroga Consigliere Comunale dimissionario Colombo Fabio accertamento dell’assenza dei motivi di ineleggibilità e/o incompatibilità. Giuramento (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
2. Comunicazioni del Presidente del Consiglio;
3. Art. 175 comma 4 D.Lgs. 18 agosto 2000 Ratifica variazione in esercizio provvisorio 2020 al Bilancio di previsione finanziario 2019 - 2021, Adottate in via d'urgenza dalla Giunta Comunale con atti N° 46 Del 03/04/2020 E N° 52 Del 24/04/2020 (su proposta del Sindaco).
4. regolarizzazione intervento di somma urgenza per l'eliminazione pericolo di pubblica incolumità e ripristino contatore compreso quadro elettrico Pod it 001e97389762 della P.I. a seguito di danneggiamento di atti vandalici nella notte tra il 30 e il 31/12/2019 (su proposta del Sindaco);
5. Approvazione del regolamento di disciplina dell'Imposta Municipale Propria (IMU) (su proposta del Sindaco);
6. Approvazione del regolamento generale delle entrate tributarie (su proposta del Sindaco);
7. Approvazione schema di convenzione relativo il rilascio del permesso di costruire per la delocalizzazione, previa demolizione di un fabbricato esistente in località San Gregorio e sua ricostruzione in località Sangari/Runca (su proposta dell’Assessore);
8. Mozione - Atto di indirizzo, ai sensi dell’art.28 del vigente regolamento, approvato con delibera del C.C. N° 27 del 27/05/2001, per la realizzazione ed adozione di un Put (Piano Urbano del Traffico) e di un Pup (Piano Urbano Parcheggi (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
9. Mozione – Atto di indirizzo, ai sensi dell’art. 28 del vigente regolamento comunale, per la redazione di un progetto esecutivo per il completamento della strada di collegamento tra la via Torrente Forno e la Via Bruca – Adempimenti (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
10. Approvazione regolamento “Osservatorio permanente per il turismo”(su proposta del Presidente della II C.C.P.);
11. Approvazione regolamento istituzione servizio di volontariato denominato “Nonno vigile” (su proposta del Presidente della II C..C.P.);
12. Approvazione regolamento Ispettore comunale volontario (su proposta del Presidente della II C.C.P.).

Comunicati Stampa

Le regole per l'ampliamento del suolo pubblico

Nel contesto del programma delle agevolazioni per i commercianti e gli imprenditori presentato dal Sindaco Franco Ingrillì, si inserisce l'esenzione del pagamento dell'occupazione del suolo pubblico nel periodo dall'1 marzo al 31 ottobre 2020. Il provvedimento vale sia per le occupazioni temporanee che per quelle a carattere permanente.
Inoltre, secondo le disposizioni adottate dai Governi nazionale e regionale, recepite dall'Amministrazione Comunale, i locali pubblici possono presentare richiesta per l'ampliamento dell'occupazione del suolo pubblico per una superficie non superiore al 50% di quella già concessa per l'anno 2020 e per i rinnovi concessi per l'anno 2019. Alla domanda dovrà essere allegata la planimetria dell'area pubblica da utilizzare per l'ampliamento, tenendo conto che si dovrà comunque garantire la viabilità pedonale e veicolare. Nella richiesta bisognerà descrivere le attrezzature senza struttura fissa da utilizzare e rispettare tutte le condizioni igienico-sanitarie previste dalle normative vigenti.
L'Amministrazione Comunale, con questo ulteriore intervento, vuole sostenere in ogni modo la ripresa del tessuto economico locale, ma è giusto evidenziare che ampliamento del suolo pubblico non significa aggiungere posti a sedere, bensì mantenere il numero di quelli esistenti in uno spazio più grande, per agevolare l'osservanza delle regole sul distanziamento interpersonale.

 

Torna su