itenfrderues

Comunicati Stampa

Il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo 1 Rinaldo Anastasi e il Presidente del Consiglio Comunale Carmelo Galipò, insieme ad un gruppo di docenti, hanno consegnato l'attestato di partecipazione al “progetto di istruzione domiciliare” ad una ragazza con disabilità che ha frequentato da casa le lezioni del secondo e del terzo anno della scuola secondaria di primo grado. Si tratta di un progetto che garantisce il diritto all'istruzione a quegli alunni che sono impossibilitati a recarsi a scuola per gravi motivi di salute. In questo modo, l'Istituzione scolastica con il supporto del Comune aiuta l'alunno e la famiglia a non sentirsi emarginati, garantendo anche a distanza il mantenimento dei rapporti, didattici e umani, con insegnanti e compagni.

Nel caso specifico, il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò ha acquistato con fondi della Presidenza il notebook necessario per gli interventi a distanza, mentre i docenti hanno stilato e seguito un piano di lavoro didattico compatibile con le condizioni mediche e psicologiche dell'alunna e comunque coinvolgendo nel percorso tutta la classe.
“Si tratta di un progetto fedele allo scopo inclusivo della scuola – ha dichiarato il dirigente Anastasi - volto a garantire il diritto all’educazione per tutti a prescindere dalle diversità di ciascuno che possono derivare da condizioni di disabilità o svantaggio. Si è trattato di un'attività molto formativa anche per i docenti e per gli alunni della classe, un'attività centrata sulla cooperazione e sull’uguaglianza”.
“Sono molto contento di aver contribuito alla concretizzazione di questo progetto che credo vada al di là dell'aspetto didattico
– ha commentato il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò. Il messaggio che mi piace cogliere è un insegnamento di solidarietà che esce dalle mura scolastiche e domestiche. Sono valori e principi di condivisione e partecipazione che parlano a tutta la società. La solidarietà mostrata dai ragazzi nei confronti della loro compagna è uno straordinario esempio da seguire, una lezione per tutti”.
Il progetto di istruzione domiciliare è stato realizzato dai docenti Catena Scarvaci, Lina Lazzaro, Marianna Di Carlo, Rosalia Sciacca, Maria Grazia Librizzi, Leone Lazzara, Mariantonia Ingrillì e Alberta Ciccarello.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Il Sindaco ringrazia lo staff che lo ha supportato nell'emergenza Covid

“Se l'emergenza Covid è stata gestita bene è merito anche loro, della professionalità dimostrata e dell'umanità innata che ha consentito di instaurare rapporti, sia con le Istituzioni sanitarie che con le persone in isolamento, improntati alla cordialità e all'efficienza, in un contesto sicuramente difficile dove la tempestività assume un ruolo determinante”. Così il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì ha voluto ringraziare tutte le componenti della segreteria, Maria Grazia Bevacqua, Alessandra Parla e Graziella Romeo che sono state supportate da Giusy Agnello, Cinzia Conti Nibali e Carmelina Mancuso.
“In questa nuova fase il loro lavoro prosegue con la consapevolezza di aver acquisito un bagaglio di conoscenze importanti che sarà utile anche in futuro”.

 

Comunicati Stampa

Da lunedì le richieste per l'assegnazione di aree cimiteriali

Da lunedì prossimo, 8 giugno, è possibile presentare richiesta per ottenere l'assegnazione di aree cimiteriali per la costruzione di tombe a terra singole, singole contigue, affiancate, doppie e cappelle gentilizie a otto posti, così come stabilito nella delibera di Giunta n. 64 dello scorso 29 maggio. Nel dettaglio, si tratta di:

1) N. 2 Aree contraddistinte con i numeri :

26 – 65 REPARTO “A”

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tomba a terra singola (mq. 4,06 x Euro 470,09) per il costo di euro 1.908,56;

2) N. 4 Aree contraddistinte con i numeri:

29/30 – 31/32 REPARTO “C”

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tombe singole contigue da servire per la sepoltura di 2 unità (mq. 4,06 + 4,06 x E. 470,09)

per il costo di euro 3.817,12;

- Tombe affiancate, da servire per la sepoltura di 2 unità (mq. 9,918 x Euro 470,09) per il costo di euro 4.662,35;

3) N. 5. Aree ubicate nel REPARTO “B” e contraddistinte con i numeri:

83 – 93 ( 3^ fila);

4 – 14 – 24 ( 4^ fila);

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Tombe a terra doppie da servire per la sepoltura di n. 4 unità (mq. 9,918 x Euro 470,09 +

Euro 640,00) per il costo di euro 5.302,35;

4) N. 2 Aree ubicate nel REPARTO “F” e contraddistinte con i numeri:

39 – 6;

TIPOLOGIA COSTRUTTIVA:

- Cappella gentilizia ad 8 posti (mq. 17,32 x 550,00 al mq.) per il costo di euro 9.526,00.

Le domande potranno essere presentate dall'8 giugno fino al 6 novembre 2020 e l’assegnazione delle aree verrà effettuata tenendo conto del numero delle istanze acquisite nei due trimestri, dall'8 giugno al 4 settembre e dal 7 settembre al 6 novembre 2020. L’apposito modulo di domanda potrà essere ritirato presso l'Ufficio Servizio Concessioni Cimiteriali o all’U.R.P., nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11 alle 13 o scaricato dal sito internet www.comune.capodorlando.me.it.
Le informazioni possono essere richieste anche telefonicamente al numero 0941/915224 Responsabile Area Geom. Alfredo Gugliotta, oppure al n. 0941/915262 Ufficio servizi cimiteriali.

 

 

Comunicati Stampa

Lunedì 8 giugno Consiglio Comunale con 12 punti all'ordine del giorno

La surroga del Consigliere Comunale dimissionario Fabio Colombo, nominato assessore, e le proposte per sostenere le attività commerciali e produttive in crisi per l'emergenza coronavirus sono tra gli argomenti del Consiglio Comunale di Capo d'Orlando convocato dal Presidente Carmelo Galipò per lunedì 8 giugno, in seduta straordinaria.
Sono 12 i punti iscritti all'ordine del giorno dell'assemblea cittadina che si riunirà alle ore 19,00 “in presenza” nell'aula consiliare “Falcone e Borsellino”:

1. Surroga Consigliere Comunale dimissionario Colombo Fabio accertamento dell’assenza dei motivi di ineleggibilità e/o incompatibilità. Giuramento (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
2. Comunicazioni del Presidente del Consiglio;
3. Art. 175 comma 4 D.Lgs. 18 agosto 2000 Ratifica variazione in esercizio provvisorio 2020 al Bilancio di previsione finanziario 2019 - 2021, Adottate in via d'urgenza dalla Giunta Comunale con atti N° 46 Del 03/04/2020 E N° 52 Del 24/04/2020 (su proposta del Sindaco).
4. regolarizzazione intervento di somma urgenza per l'eliminazione pericolo di pubblica incolumità e ripristino contatore compreso quadro elettrico Pod it 001e97389762 della P.I. a seguito di danneggiamento di atti vandalici nella notte tra il 30 e il 31/12/2019 (su proposta del Sindaco);
5. Approvazione del regolamento di disciplina dell'Imposta Municipale Propria (IMU) (su proposta del Sindaco);
6. Approvazione del regolamento generale delle entrate tributarie (su proposta del Sindaco);
7. Approvazione schema di convenzione relativo il rilascio del permesso di costruire per la delocalizzazione, previa demolizione di un fabbricato esistente in località San Gregorio e sua ricostruzione in località Sangari/Runca (su proposta dell’Assessore);
8. Mozione - Atto di indirizzo, ai sensi dell’art.28 del vigente regolamento, approvato con delibera del C.C. N° 27 del 27/05/2001, per la realizzazione ed adozione di un Put (Piano Urbano del Traffico) e di un Pup (Piano Urbano Parcheggi (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
9. Mozione – Atto di indirizzo, ai sensi dell’art. 28 del vigente regolamento comunale, per la redazione di un progetto esecutivo per il completamento della strada di collegamento tra la via Torrente Forno e la Via Bruca – Adempimenti (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
10. Approvazione regolamento “Osservatorio permanente per il turismo”(su proposta del Presidente della II C.C.P.);
11. Approvazione regolamento istituzione servizio di volontariato denominato “Nonno vigile” (su proposta del Presidente della II C..C.P.);
12. Approvazione regolamento Ispettore comunale volontario (su proposta del Presidente della II C.C.P.).

Comunicati Stampa

Le regole per l'ampliamento del suolo pubblico

Nel contesto del programma delle agevolazioni per i commercianti e gli imprenditori presentato dal Sindaco Franco Ingrillì, si inserisce l'esenzione del pagamento dell'occupazione del suolo pubblico nel periodo dall'1 marzo al 31 ottobre 2020. Il provvedimento vale sia per le occupazioni temporanee che per quelle a carattere permanente.
Inoltre, secondo le disposizioni adottate dai Governi nazionale e regionale, recepite dall'Amministrazione Comunale, i locali pubblici possono presentare richiesta per l'ampliamento dell'occupazione del suolo pubblico per una superficie non superiore al 50% di quella già concessa per l'anno 2020 e per i rinnovi concessi per l'anno 2019. Alla domanda dovrà essere allegata la planimetria dell'area pubblica da utilizzare per l'ampliamento, tenendo conto che si dovrà comunque garantire la viabilità pedonale e veicolare. Nella richiesta bisognerà descrivere le attrezzature senza struttura fissa da utilizzare e rispettare tutte le condizioni igienico-sanitarie previste dalle normative vigenti.
L'Amministrazione Comunale, con questo ulteriore intervento, vuole sostenere in ogni modo la ripresa del tessuto economico locale, ma è giusto evidenziare che ampliamento del suolo pubblico non significa aggiungere posti a sedere, bensì mantenere il numero di quelli esistenti in uno spazio più grande, per agevolare l'osservanza delle regole sul distanziamento interpersonale.

 

Torna su