itenfrderues

Comunicati Stampa

L’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente ha comunicato di aver valutato e accolto le memorie presentate dal Comune di Capo d’Orlando e ha quindi ammesso come “ricevibile e ammissibile” il progetto per la difesa dell’arenile nei tratti compresi tra la foce del Torrente Zappulla e i pennelli stabilizzatori realizzati dalla Provincia e dal Faro alla zona di Villa Bagnoli.

L’importo complessivo dell’intervento ammonta a 4 milioni 985 mila euro. L’elaborato aggiornato è stato redatto dalla Dinamica s.r.l. di Messina che nel 2009 aveva ricevuto l’incarico per la stesura del progetto preliminare. Il progetto, in un primo momento non era stato ammesso a partecipare al bando del PO FESR Sicilia 2014-2020 nell’ambito dell’Asse prioritario 5 “Cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi” all’interno del quale è prevista l’azione 5.1.1.A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della residenza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”. Adesso, dopo la presentazione delle integrazioni richieste, è giunto il riscontro positivo e la conseguente ammissibilità al finanziamento. “E’ una bella notizia che accogliamo con grande soddisfazione – commenta il Sindaco Franco Ingrillì – eravamo certi di avere la documentazione in regola, ma l’importante è ottenere un risultato che porterà grande beneficio per la nostra città. Crediamo che questo finanziamento di quasi 5 milioni possa essere portato in dote nel Contratto di Costa sottoscritto lo scorso maggio tra la Regione e numerose Amministrazioni Comunali della costa tirrenica, che si pone come obiettivo la realizzazione di un intervento organico e complesso finalizzato al contrasto all’erosione. Non possiamo ragionare a compartimenti stagni – conclude il Sindaco – il mare non ha barriere e la difesa della costa riveste per tutto il comprensorio un’importanza strategica da un punto di vista ambientale, sociale ed economico”.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Lunedì 8 giugno Consiglio Comunale con 12 punti all'ordine del giorno

La surroga del Consigliere Comunale dimissionario Fabio Colombo, nominato assessore, e le proposte per sostenere le attività commerciali e produttive in crisi per l'emergenza coronavirus sono tra gli argomenti del Consiglio Comunale di Capo d'Orlando convocato dal Presidente Carmelo Galipò per lunedì 8 giugno, in seduta straordinaria.
Sono 12 i punti iscritti all'ordine del giorno dell'assemblea cittadina che si riunirà alle ore 19,00 “in presenza” nell'aula consiliare “Falcone e Borsellino”:

1. Surroga Consigliere Comunale dimissionario Colombo Fabio accertamento dell’assenza dei motivi di ineleggibilità e/o incompatibilità. Giuramento (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
2. Comunicazioni del Presidente del Consiglio;
3. Art. 175 comma 4 D.Lgs. 18 agosto 2000 Ratifica variazione in esercizio provvisorio 2020 al Bilancio di previsione finanziario 2019 - 2021, Adottate in via d'urgenza dalla Giunta Comunale con atti N° 46 Del 03/04/2020 E N° 52 Del 24/04/2020 (su proposta del Sindaco).
4. regolarizzazione intervento di somma urgenza per l'eliminazione pericolo di pubblica incolumità e ripristino contatore compreso quadro elettrico Pod it 001e97389762 della P.I. a seguito di danneggiamento di atti vandalici nella notte tra il 30 e il 31/12/2019 (su proposta del Sindaco);
5. Approvazione del regolamento di disciplina dell'Imposta Municipale Propria (IMU) (su proposta del Sindaco);
6. Approvazione del regolamento generale delle entrate tributarie (su proposta del Sindaco);
7. Approvazione schema di convenzione relativo il rilascio del permesso di costruire per la delocalizzazione, previa demolizione di un fabbricato esistente in località San Gregorio e sua ricostruzione in località Sangari/Runca (su proposta dell’Assessore);
8. Mozione - Atto di indirizzo, ai sensi dell’art.28 del vigente regolamento, approvato con delibera del C.C. N° 27 del 27/05/2001, per la realizzazione ed adozione di un Put (Piano Urbano del Traffico) e di un Pup (Piano Urbano Parcheggi (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
9. Mozione – Atto di indirizzo, ai sensi dell’art. 28 del vigente regolamento comunale, per la redazione di un progetto esecutivo per il completamento della strada di collegamento tra la via Torrente Forno e la Via Bruca – Adempimenti (su proposta del Presidente del Consiglio C.le);
10. Approvazione regolamento “Osservatorio permanente per il turismo”(su proposta del Presidente della II C.C.P.);
11. Approvazione regolamento istituzione servizio di volontariato denominato “Nonno vigile” (su proposta del Presidente della II C..C.P.);
12. Approvazione regolamento Ispettore comunale volontario (su proposta del Presidente della II C.C.P.).

Comunicati Stampa

Le regole per l'ampliamento del suolo pubblico

Nel contesto del programma delle agevolazioni per i commercianti e gli imprenditori presentato dal Sindaco Franco Ingrillì, si inserisce l'esenzione del pagamento dell'occupazione del suolo pubblico nel periodo dall'1 marzo al 31 ottobre 2020. Il provvedimento vale sia per le occupazioni temporanee che per quelle a carattere permanente.
Inoltre, secondo le disposizioni adottate dai Governi nazionale e regionale, recepite dall'Amministrazione Comunale, i locali pubblici possono presentare richiesta per l'ampliamento dell'occupazione del suolo pubblico per una superficie non superiore al 50% di quella già concessa per l'anno 2020 e per i rinnovi concessi per l'anno 2019. Alla domanda dovrà essere allegata la planimetria dell'area pubblica da utilizzare per l'ampliamento, tenendo conto che si dovrà comunque garantire la viabilità pedonale e veicolare. Nella richiesta bisognerà descrivere le attrezzature senza struttura fissa da utilizzare e rispettare tutte le condizioni igienico-sanitarie previste dalle normative vigenti.
L'Amministrazione Comunale, con questo ulteriore intervento, vuole sostenere in ogni modo la ripresa del tessuto economico locale, ma è giusto evidenziare che ampliamento del suolo pubblico non significa aggiungere posti a sedere, bensì mantenere il numero di quelli esistenti in uno spazio più grande, per agevolare l'osservanza delle regole sul distanziamento interpersonale.

 

Comunicati Stampa

Riaprono i negozi nei giorni festivi. Ancora chiusi i supermercati

Riaprono i negozi a Capo d'Orlando nei giorni festivi.
Secondo quanto disposto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio scorso e del provvedimento contingibile e urgente del Presidente della Regione Siciliana, il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì, ha firmato una ordinanza con cui dispone “l’apertura nelle giornate domenicali e festive delle pasticcerie, dei panifici e dei tabacchi che, pertanto, potranno scegliere se osservare o meno l’apertura al pubblico nei giorni domenicali e festivi”.
E’ autorizzata anche l’apertura al pubblico degli esercizi commerciali di cui al DPCM del 17 maggio 2020 che potranno scegliere se osservare o meno l’apertura al pubblico nei giorni domenicali e festivi.
Continua a valere, invece, l'obbligo di chiusura, in questi giorni,per supermercati e outlet.

Comunicati Stampa

Agevolazioni per 250mila euro a commercianti e imprenditori

Un programma articolato di agevolazioni per un totale di circa 250mila euro per sostenere i commercianti e le piccole imprese di Capo d'Orlando è stato messo in campo dall'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Franco Ingrillì che ha presentato i particolari stamattina nel corso di una conferenza stampa.
Siamo consapevoli delle gravi difficoltà con le quali devono confrontarsi quotidianamente i commercianti e i gestori di bar e ristoranti – ha affermato il Sindaco - conosciamo bene le lentezze burocratiche che rallentano notevolmente l'iter per la concessione dei finanziamenti fino a 25000 euro assistiti da garanzia pubblica. Ma non possiamo permettere che questa lentezza sia causa di morte economica: i nostri sforzi sono tesi a salvaguardare i commercianti, i ristoratori, i titolari delle piccole aziende e gli albergatori”.

Leggi tutto...

Torna su