itenfrderues

Comunicati Stampa

Capo d'Orlando ha radici forti, temprate dal sudore dei nostri avi e di quanti hanno lavorato per consegnarci un paese che oggi è riferimento di un intero comprensorio, additato ad esempio da molti”. Così il Sindaco di Capo d'Orlando Franco Ingrillì ha commentato il 93° anniversario dell'autonomia amministrativa. Accompagnato dalle marce sinfoniche eseguite dal corpo bandistico “Città di Capo d’Orlando”, il Sindaco ha deposto le corone di alloro ai monumenti di Ernesto Mancari, Cono Micale Alberti e Francesco Paolo Merendino per poi incontrare le autorità civili e militari oltre ad una rappresentanza delle scuole.

“Proprio a questi ragazzi mi rivolgo – ha detto il Sindaco – perché a loro tocca raccogliere il testimone della crescita sociale ed economica di Capo d'Orlando. Girando per le classi ho potuto apprezzare il lavoro delle insegnanti sulla storia del nostro paese e so già che potremo contare su un futuro di prosperità, incentrato nei settori nevralgici del turismo e del commercio, nel solco della tradizione”.
Alla cerimonia per celebrare il 93° anniversario dell'autonomia amministrativa era presente tutta la Giunta, con il Vicesindaco Cristian Gierotto e gli Assessori Sara La Rosa, Andrea Paterniti e Aldo Sergio Leggio. Presenti anche i rappresentanti dei Carabinieri, della Polizia, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto della Polizia Municipale e della Sezione di Capo d'Orlando dell'Associazione Nazionale Carabinieri
.

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Ordinanze

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Effettuata la sanificazione di Palazzo Satellite, negativi tutti i tamponi

Sono risultati negativi tutti i tamponi effettuati nello screening rivolto ai dipendenti del Comune di Capo d’Orlando in servizio presso il Palazzo Satellite di contrada Muscale, dopo la riscontrata positività al tampone rapido di una dipendente.
Il Sindaco Franco Ingrillì ha disposto l’immediata sanificazione dei locali, già svolta stamattina, e i test per tutti i dipendenti.
Accogliamo con soddisfazione e con un sospiro di sollievo questo risultato e auguriamo alla nostra dipendente una prontissima guarigione – commenta il Sindaco Ingrillì - ma, al tempo stesso, invitiamo tutti alla calma e alla collaborazione.
Messaggi fuorvianti inviati tramite WhatsApp o su altri social possono generare un allarmismo ingiustificato e dannoso. In questi mesi di emergenza credo che la nostra Amministrazione abbia dato dimostrazione di monitorare costantemente il territorio e di informare con trasparenza e tempestività. Continuiamo a farlo quotidianamente e rinnoviamo l’appello alla comunità orlandina al rispetto delle regole. In questo periodo delicato è fondamentale comportarsi con prudenza e non veicolare una informazione sbagliata. Ne verremo fuori solo con un’assunzione di responsabilità personale e collettiva”.
Domani, martedì 26 gennaio, gli uffici comunali di Palazzo Satellite riapriranno e torneranno alla normale attività.

 

 

Comunicati Stampa

Crolli a Tavola Grande e sul lungomare Andrea Doria, attivato il COC

Dopo i cedimenti registrati in due parti del territorio comunale a seguito della forte mareggiata del 24 gennaio, è stato costituto il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) per il censimento dei danni, il coordinamento dei servizi e la pianificazione degli interventi. In particolare, si tratta della strada di collegamento con il depuratore di contrada Tavola Grande e della piazzetta antistante il lungomare Andrea Doria, nel tratto compreso tra gli incroci con via dell’Ospizio e via Duilio, nell’area già delimitata nei giorni scorsi per il rischio crollo.
Nella relazione inviata alla Protezione Civile Regionale, l’Ufficio Tecnico Comunale ha stimato danni per complessivi
500mila euro. Il Sindaco Franco Ingrillì e il Vicesindaco Aldo Sergio Leggio, nella qualità di assessore alla Protezione Civile, hanno immediatamente contattato sia la Protezione Civile Regionale che la struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana coordinata dal Presidente Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce. “Abbiamo ottenuto la disponibilità massima ad intervenire prontamente, anche sfruttando i lavori già consegnati 10 giorni fa nell’ambito del Contratto di Costa e che inizieranno non appena le condizioni del mare lo consentiranno. Gli uffici stanno lavorando in questa direzione, per predisporre il progetto e partire con i necessari interventi per salvaguardare il litorale e proteggere il lungomare con i suoi sottoservizi”.

Comunicati Stampa

Domani il mercato settimanale aperto solo per i i generi alimentari - Venerdì lo screening su base volontaria

Secondo quanto disposto dall’ultima ordinanza del Presidente della Regione Nello Musumeci, a seguito della indicazione della Sicilia come “zona rossa”, il mercato settimanale del giovedì a Capo d’Orlando si svolgerà solo per la vendita di generi alimentariOvviamente, tutti gli operatori ambulanti e i clienti sono obbligati a rispettare le disposizioni anti Covid, come il distanziamento interpersonale e l’uso dei dispositivi di protezione individuale.
Intanto, proseguono le prenotazioni per lo screening su base volontaria rivolto alla popolazione che si effettuerà venerdì 22 gennaio nella zona di Bagnoli, nei pressi della sede Usca. La prenotazione per i tamponi in modalità drive in può essere effettuata inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. e specificando nome, cognome, codice fiscale, residenza, numero di telefono e il nome del medico di famiglia. Previsto un massimo di 400 prenotazioni.

Comunicati Stampa

Scuole elementari e medie di Capo d'Orlando chiuse fino al 23 gennaio

Ancora una settimana di chiusura per le scuole primarie e secondarie di primo grado di Capo d’Orlando. Il Sindaco Franco Ingrillì, a seguito del parere favorevole del Dipartimento Prevenzione dell'Asp di Messina, ha disposto con una ordinanza la proroga della sospensione delle attività in presenza per scuole elementari e medie stabilite dal Presidente della Regione con l’ordinanza dell’ 8 gennaio scorso, in attesa delle decisioni dei governi nazionale e regionale sulla “zona rossa” in Sicilia.
Allo stesso modo, non inizierà alla data prevista del 18 gennaio la mensa nella scuola dell’infanzia che potrà proseguire l’attività in presenza, sempre in attesa di eventuali indicazioni da parte delle istituzioni superiori.

Torna su