itenfrderues

Comunicati Stampa

Da oggi, sabato 9 gennaio, è vietata la vendita di bevande alcoliche di qualunque gradazione dalle 18 alle 7 del giorno successivo. Allo stesso modo, è vietato, per tutta la giornata, consumare alcolici nelle aree pubbliche o aperte al pubblico all’interno del Comune di Capo d’Orlando. E’ il contenuto dell’ordinanza firmata dal Sindaco Franco Ingrillì che stabilisce, per i trasgressori, sanzioni che vanno da 400 a 3000 euro. Del divieto di vendita di alcolici sono esonerati supermercati e generi alimentari.
“I controlli da parte delle forze dell’ordine aumenteranno da subito - commenta il Sindaco Ingrillì. Ma se vigili, carabinieri e polizia non possono essere dappertutto, dobbiamo in ogni modo evitare assembramenti e da sempre l’alcol è un motivo di aggregazione nelle strade e nelle ville per giovani e giovanissimi. Non vogliamo penalizzare nessuno, ma abbiamo il dovere di far capire, specialmente ai più giovani, l’importanza di adottare comportamenti corretti e di osservare le regole cui tutti ci dobbiamo uniformare per contrastare la diffusione del contagio da covid-19. L’aumento considerevole dei positivi a Capo d’Orlando subito dopo le festività natalizie è sotto gli occhi di tutti ed è una realtà con la quale dobbiamo confrontarci”.
Intanto, lo screening rivolto a docenti e personale Ata dei due Istituti Comprensivi si è concluso stamattina: tutti i tamponi hanno dato esito negativo. “E’ senz’altro una buona notizia che trasmette ottimismo e fiducia – afferma ancora il Sindaco Ingrillì – facciamo tutto quanto è possibile fare per controllare e prevenire”.
Il Sindaco di Capo d’Orlando, poi, si prepara ad adottare un provvedimento per supportare medici di famiglia e pediatri di libera scelta cui spetta, secondo le recenti decisioni dell’Asp di Messina, la notifica dei provvedimenti di inizio e di fine quarantena e isolamento ai pazienti positivi e ai loro contatti. “I medici sono oberati di lavoro e questa nuova incombenza non solo appesantisce e rallenta la loro delicata attività quotidiana, ma rischia di mandare in tilt la gestione complessiva degli isolamenti con conseguenti ripercussioni di natura sanitaria e sociale. Per questo – afferma il Sindaco Ingrillì – offriremo la collaborazione degli uffici comunali per la gestione degli isolamenti, così come avveniva fino pochi giorni fa. Era un sistema ormai collaudato ed efficiente che è utile proseguire”.

Ordinanze

Avviso Pubblico

Bandi e Concorsi

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Bilanci e situazione economica: la conferenza stampa del Sindaco Ingrillì

La situazione economico finanziaria del Comune di Capo d’Orlando è stata argomento centrale di una conferenza stampa del Sindaco Franco Ingrillì. Ecco la sintesi del suo intervento:
Si gioca con le parole e si cerca di fare confusione forse nella prospettiva della campagna elettorale, ma la verità è che stiamo parlando di crediti da riscuotere e non di debiti da pagare. E abbiamo fatto e faremo di tutto per recuperare i tributi comunali che non sono stati pagati oltre a tutte le risorse che devono giungere da enti diversi, tenendo sempre presenti le grandi difficoltà che riscontriamo quotidianamente a causa dell’emergenza pandemica e della crisi economica collegata. Ma c’è sempre chi gioca con gli equivoci: da un lato ci sollecitano ad accelerare con la riscossione e dall’altro, anche in Consiglio Comunale, si chiede di dilazionare i pagamenti. La demagogia non ci appartiene: è giusto che gli utenti paghino, ma nei tempi e nei modi dovuti perché dobbiamo avere ben presente il momento storico che siamo vivendo. Con la serenità che ci ha sempre contraddistinti abbiamo sfruttato l’opportunità di integrare il Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità all’interno del bilancio consuntivo e di spalmare la riscossione dei crediti, come concede la normativa vigente, in un arco temporale di quindici anni, con quote annuali costanti.
Quelle che stiamo compiendo non sono manovre oscure, come qualcuno vuole farle passare, ma semplici inquadramenti di bilancio dovuti in base alle novità normative: non rinunceremo a rendere una sempre elevata qualità dei servizi nonostante una forzatamente ridotta capacità di spesa e continuiamo a lavorare sul territorio con interventi mirati nelle scuole, nei servizi ambientali, nella gestione dell’emergenza Covid con il centro vaccinale che è stato autorizzato dall’Asp e, in generale, per migliorare la vivibilità.
Il nostro è stato un percorso lineare scandito dai dati: non abbiamo attivato nessun mutuo, abbiamo pagato regolarmente circa 1milione 600mila rate di mutui precedenti, abbiamo ridotto l’anticipazione di cassa da 7milioni e 188mila euro a 5milioni e 800mila, recuperando di fatto 1 milione e 300mila euro e abbiamo anche condotto una proficua lotta all’evasione che ha fatto incamerare nelle casse comunali oltre un milione di euro nel corso del 2019. Certo, non siamo in una situazione florida, ma senz’altro siamo in una condizione migliore rispetto a quella di 4 anni fa. Al tempo stesso è giusto dire che la progettualità politica delle Amministrazioni Sindoni sono servite a far compiere a Capo d’Orlando un significativo salto di qualità promozionale e con innegabili ricadute positive di natura economica per tutte le attività.
Confermiamo la riduzione della Tari al 25% ottenuta grazie ad una attenta rimodulazione del servizio di raccolta rifiuti, confermiamo, soprattutto, la volontà di seguire la strada intrapresa, a testa alta e con determinazione”.

 


Comunicati Stampa

Lunedì iniziano i lavori di manutenzione del tetto del Municipio

Inizieranno lunedì i lavori di ripristino e manutenzione straordinaria del tetto del palazzo Municipale, danneggiato dal vento e dagli eventi atmosferici nel dicembre 2019.
Gli interventi, finanziati dalla Protezione Civile Regionale per un importo di 150mila euro, saranno realizzati dalla ditta “Costruzioni Edili di Antonino Ceraolo & C snc” di Capo d'Orlando.
Prevista la rimozione e sostituzione delle tegole in coppo siciliano che costituiscono al copertura, oltre al ripristino dell’impermeabilizzazione e la sostituzione di grondaie e scorsaline in alluminio. Infine, verranno ripristinati i cornicioni lesionati e il risanamento della muratura che ha subito infiltrazioni.
Responsabile Unico del procedimento è l’architetto Mario Sidoti Migliore.

Comunicati Stampa

Attivato il portale PagoPa per i pagamenti di canoni e tariffe comunali

Il Comune di Capo d'Orlando ha aderito al sistema nazionale dei pagamenti PagoPa, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica.
Tramite la piattaforma PagoPA cittadini e imprese hanno la possibilità di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione, 24 ore su 24 senza doversi recare presso un istituto bancario, scegliendo tra l'addebito in conto corrente o il pagamento con carta di credito.
È possibile effettuare sia pagamenti predeterminati, rispetto ai quali il Comune ha inviato un documento contenente un importo già calcolato (avviso, fattura o sollecito di pagamento), sia pagamenti spontanei (o in auto-liquidazione) nei casi di assenza di avvisi.
Si può accedere alla piattaforma PagoPa direttamente dal sito istituzionale del Comune di Capo d’Orlando tramite il link:
https://www.comune.capodorlando.me.it/pagopa

Comunicati Stampa

Dal 12 aprile esteso al pomeriggio l’orario di frequenza dell’asilo nido

Un servizio in più per i genitori e i bambini che frequentano l’asilo nido di Via Lucio Piccolo. Da lunedì prossimo, 12 aprile, grazie al recupero dei fondi un precedente progetto verrà esteso l’orario di apertura della struttura, anche grazie ai più confortanti dati sull’andamento epidemiologico in città. Oltre ai bambini della sezione lattanti che già vengono ospitati fino al pomeriggio, anche alcuni bambini delle sezioni divezzi e semidivezzi potranno rimanere fino alle 16,45.
“Ringrazio l’Ufficio Servizi Sociali per il lavoro svolto che ha consentito di dare una risposta concreta alle esigenze delle famiglie – commenta soddisfatto l’Assessore Salvatore Cirilla. E’ un anno davvero particolare che, tra tante difficoltà, stiamo cercando di concludere nel migliore dei modo con il contributo di tutti”.

Torna su